Saban Entertainment

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Saban Entertainment
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Fondazione 1984 (Saban Entertainment)
2001 (Saban Capital Group) a Los Angeles
Fondata da
Chiusura 2002
Gruppo Saban ,Inc.
News Corporation (tramite Fox Family Worldwide e Fox Kids) (1995-2002)
Persone chiave
  • Adam Chesnoff (presidente)
Settore Società di produzione televisiva
Prodotti fiction televisive, Cartoni animati, adattamento anime
Note L'azienda è stata sostituita da BVS Entertainment e Saban Capital Group.
Sito web www.saban.com/

La Saban Entertainment è stata una compagnia di produzione televisiva statunitense fondata nel 1984 da Haim Saban e Shuki Levy.

La compagnia era conosciuta per aver importato, doppiato ed adattato numerosi anime giapponesi come Maple Town, Noozles (Fushigi na Koala Blinky and Printy), Samurai Pizza Cats (Kyatto Ninden Teyande), Dragon Ball Z e le prime tre serie dei Digimon in America del nord e sul mercato internazionale. La società ha anche prodotto cartoni animati e serie live action.

La Saban fu coinvolta nella coproduzione delle serie franco-americane create da Jean Chalopin per la DIC Entertainment. Alcune di queste serie dei primi anni ottanta erano Camp Candy, Ulysses 31, Jayce and the Wheeled Warriors e The Mysterious Cities of Gold (coprodotte con il giappone).

La Saban fu anche celebre per gli adattamenti di alcuni tokusatsu giapponesi, diventati serial televisivi famosi in tutto il mondo come Power Rangers (basato sulle serie Super Sentai), Beetleborgs - Quando si scatena il vento dell'avventura (basato su Juukou B-Fighter), VR Troopers (bastao su Metal Hero Series Uchuu Keiji Shaider, Jikuu Senshi Spielban e Choujinki Metalder) e Masked Rider - Il cavaliere mascherato (basato su Kamen Rider Black RX).

Il 23 luglio 2001, è stato annunciato che la società sarebbe rilevata dalla Disney come parte della vendita della Fox Family Worldwide (attuale ABC Family Worldwide Inc.) di Haim Saban e News Corporation,[1]. Il 24 ottobre 2001, la vendita è stata completata[2] e Saban è stato rinominato BVS Entertainment (acronimo di Buena Vista Studios). Il successore della Saban Entertainment è la Saban Capital Group.

Serie di animazione[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ News Corp. and Haim Saban Reach Agreement to Sell Fox Family Worldwide to Disney for $5.3 Billion in saban, 23 luglio 2001. URL consultato il 19 febbraio 2009.
  2. ^ Haim Saban, producer, in Hollywood, Washington, Israel in The New Yorker, 10 maggio 2010, p. 6. URL consultato il 4 novembre 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione