Sa'id Pascià

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Muḥammad Saʿīd Pascià

Muḥammad Saʿīd Pascià in arabo: محمد سعيد باشا (Il Cairo, 1822Alessandria d'Egitto, 18 gennaio 1863) è stato un politico egiziano che resse come nominale Walī ottomano l'Egitto dal 1854 al 1863.

Era l'ultimo sopravvissuto tra i figli di Mehmet Ali e succedette a 'Abbās I d'Egitto dopo la morte di questi; il suo periodo di governo è ricordato soprattutto per aver dato il via allo scavo del canale di Suez. Saʿīd fu un buon amico dell'ingegnere francese Ferdinand de Lesseps: fu costui a convincere Saʿīd a promuovere la colossale opera dello scavo del canale. Fu forse l'esterofilia di Saʿīd a fargli accettare il progetto proposto da Ferdinand de Lesseps; nel 1859 concesse i lavori per lo scavo alla Compagnie Universelle du Canal Maritime de Suez la quale secondo l'accordo avrebbe dovuto finanziarsi con lo sfruttamento di alcune terre demaniali e la sottoscrizione pubblica.
L'accordo fu molto penalizzante per l'Egitto: era esso a dover fornire la mano d'opera, composta da contadini strappati con la forza dai loro campi; inoltre Saʿīd accettò di rinunciare ai diritti territoriali sulle due sponde del canale.

Nello stesso 1859 cominciarono i lavori di costruzione per il canale di Suez che sarebbero finiti nel 1869; purtroppo per le casse egiziane, furono pochi i privati che aderirono alla sottoscrizione pubblica per il finanziamento; l'entusiasta Saʿīd dovette dunque acquistare con soldi pubblici le azione della Compagnia ancora invendute.
Saʿīd morì nel 1863, non potendo vedere il canale ultimato, infatti i lavori si conclusero sotto il governo del suo successore Isma'il Pascià.

Tra le sue più importanti riforme non va dimenticata l'istituzione della Banca Misr (la banca centrale d'Egitto), spina dorsale del sistema economico-bancario egiziano, incaricato della stampa ed emissione delle banconote.

Si sposo a causa Volte. Prima moglie: angie Hanem Figlio da prima moglie: Ahmed Sherif Basha Seconda moglie: Malek ber Hanem Sons da Seconda moglie: Mohamed Toson Basha, Mahmoud Basha

Vi è ora un membro della sua discendenza familiare è il principe Mohammed Farouk Sharif è il più anziano nipote di Ahmed Sherif Basha figlio di Mohamed Said Pasha ed ora vive ad Alessandria

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Legion d'Onore (Francia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Legion d'Onore (Francia)
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di San Giuseppe (Granducato di Toscana) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di San Giuseppe (Granducato di Toscana)
— 1856
Cavaliere di I Classe dell'Ordine di Osmanie (Impero Ottomano) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di I Classe dell'Ordine di Osmanie (Impero Ottomano)
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine del Leone dei Paesi Bassi (Paesi Bassi) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine del Leone dei Paesi Bassi (Paesi Bassi)


Altri progetti[modifica | modifica sorgente]