ST-Ericsson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
ST-Ericsson
Stato Svizzera Svizzera
Tipo Joint venture
Fondazione 2009
Sede principale Ginevra
Persone chiave Didier Lamouche (Presidente e CEO)
Settore Elettronica
Prodotti Circuiti integrati
Dipendenti 6.700 (2011)
Sito web www.stericsson.com

ST-Ericsson è un produttore e fornitore di circuiti integrati a semiconduttori per dispositivi mobili con sede centrale a Ginevra in Svizzera. Si tratta di una joint venture al 50/50 tra Ericsson e STMicroelectronics siglata nel 2009.

Storia[modifica | modifica sorgente]

ST-Ericsson è stata costituita il 3 febbraio 2009, quando STMicroelectronics ed Ericsson hanno completato la fusione di Ericsson Mobile Platforms e ST-NXP Wireless in una joint venture al 50/50.

Il 20 agosto 2008, STMicroelectronics ed Ericsson hanno annunciato l'intenzione di fondere le loro attività di semiconduttori, con l'obiettivo di creare un'offerta più forte nel settore dei semiconduttori e piattaforme per applicazioni mobili. ST ha contribuito con la comunicazione multimediale e le soluzioni di connettività, nonché con una piattaforma completa 2G/EDGE e 3G. Ericsson ha contribuito con il 3G e la sua piattaforma tecnologica Long Term Evolution (LTE). La fusione, basata su una cooperazione strategica esistente tra Ericsson Mobile Platforms e ST-NXP Wireless, è stata progettata per unire le risorse economiche e le sinergie.[1]

ST-NXP Wireless[modifica | modifica sorgente]

ST-NXP Wireless, una joint venture costituita dalle divisioni wireless di STMicroelectronics e NXP Semiconductors, ha iniziato l'attività il 2 agosto 2008. NXP e STMicroelectronics hanno annunciato il 10 aprile 2008 che avrebbero unito le loro attività nel settore wireless per aumentare i profitti e rispondere meglio alle esigenze dei propri clienti nel 2G, 2.5G, 3G, nella multimedialità, connettività e nelle future tecnologie wireless, condividendo migliaia di brevetti multimediali e nelle telecomunicazioni.

Già divisione di Royal Philips Electronics, con più di 50 anni di esperienza nel settore dei semiconduttori, NXP è stata istituita come una società indipendente nel 2006. STMicroelectronics è stata costituita nel giugno 1987 dalla fusione di SGS Microelettronica d'Italia e Thomson Semiconductors, entrambe aziende produttrici di semiconduttori.

Ericsson Mobile Platforms[modifica | modifica sorgente]

Ericsson Mobile Platforms è stata istituita nel settembre 2001 per separare l'attività di ricerca e sviluppo del gruppo Ericsson che ha sviluppato la tecnologia di base per i telefoni cellulari Ericsson in tutto il 1990. I loro centri di ricerca principali erano situati a Lund, in Svezia e con altri tre grandi centri a Basingstoke (UK), in North Carolina (USA) e Norimberga (Germania). Inoltre effettuava attività di R&S, vendite e supporto clienti a Tokyo (Giappone), Shanghai (Cina), Taipei (Taiwan), Seoul (Corea del Sud), Grimstad (Norvegia) e Norimberga (Germania). Ha fornito la tecnologia mobile per il GPRS, Edge e WCDMA ai clienti che volevano sviluppare e produrre telefoni cellulari. Ericsson ha dedicato notevoli risorse agli enti di standardizzazione come 3GPP, OMA, JCP e OMTP. Ericsson è stata fondata nel 1876 e ha un portafoglio globale di proprietà intellettuali che contiene oltre 25.000 brevetti.

Prodotti e competenze[modifica | modifica sorgente]

ST-Ericsson offre piattaforme complete per i dispositivi mobili, come il SoC NovaThor, integrando sia il multimediale che la connettività con un'ampia gamma di tecnologie di accesso che coprono cellulari GSM, EDGE, WCDMA, HSPA, nonché TD-SCDMA, TD-LTE e LTE. La gamma di piattaforme NovaThor per smartphone supporta i principali sistemi operativi, come Android e Windows Phone. Fornisce inoltre soluzioni di connettività e trasmissione per Bluetooth, FM, GPS, GLONASS, WLAN e USB.

ST-Ericsson è un fornitore leader dei principali produttori di cellulari, nonché di altri leader del settore, compresi gli operatori mobili e produttori di dispositivi. Uno su quattro dispositivi cellulari venduti nel 2011 è basato su tecnologie di ST-Ericsson.

La filiale cinese della ST-Ericsson, T3G è stata acquisita nel dicembre 2008, e dal 2003 ha lavorato attivamente nello sviluppo di piattaforme per lo standard di telefonia mobile TD-SCDMA.

Sedi[modifica | modifica sorgente]

Costituita in Svizzera e con sede a Ginevra, ST-Ericsson impiega circa 6.700 persone in tutto il mondo, oltre l'85 per cento dei quali lavorano nella R&S.

Le operazioni sono sparse in tutto il mondo, con centri principali in Francia, Svizzera, Svezia, Finlandia, Germania, Gran Bretagna, India, Singapore, Cina, Giappone e Corea.

Note[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende