SS Yongala

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
SS Yongala

La SS Yongala è una nave passeggeri a vapore che affondò a Cape Bowling Green (Queensland, Australia) il 23 marzo 1911. Era in rotta fra Melbourne e Cairns e finì in un ciclone, terminando il proprio viaggio a sud di Townsville. Si trovarono tracce della nave solo giorni dopo: i relitti giunti a riva al capo e alla baia di Cleveland suggerirono che la nave si fosse scontrata con una roccia invisibile.[1]

Tutti i centoventidue passeggeri a bordo morirono nell'incidente, che è considerato fra i più tragici della storia marittima australiana. Solo nel 1958 si sono ritrovati, nelle acque a sud di Townsville, i resti della Yongala, che sono diventati un'attrazione turistica internazionale.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) "The Yongala: The Worst Feared, Cargo Washing Ashore", Ohinemuri Gazette, 29 March 1911 p. 2.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Coordinate: 19°18′15.9″S 147°37′31.6″E / 19.304417°S 147.625444°E-19.304417; 147.625444