SS Imperator

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
SS Imperator (1912-1919)
USS Imperator (1919)
RMS Berengaria (1919-1946)
L'Imperator nel 1913. Si noti a prua l'aquila simbolo della compagnia HAPAG
L'Imperator nel 1913. Si noti a prua l'aquila simbolo della compagnia HAPAG
Descrizione generale
Flag of the German Empire.svg US flag 48 stars.svg British-Merchant-Navy-Ensign.png
Tipo transatlantico
Proprietà HAPAG (1912-1919)
United States Navy (1919)
Cunard Line (1919-1934)
Cunard White Star Line (1934-1938)
Porto di registrazione Amburgo
Costruttori Vulcan
Varata 23 maggio 1912
Battesimo 24 maggio 1912
Completata giugno 1913 ad Amburgo
Viaggio inaugurale 20 giugno 1913 da Cuxhaven a New York
Destino finale Demolita nel 1940
Caratteristiche generali
Lunghezza 276 m
Larghezza 29,95 m
Pescaggio 10,72 m
Propulsione 4 turbine a vapore per un totale di 60.000 hp
Velocità 23 nodi  (43 km/h)
Equipaggio 1.180
Passeggeri 4.234

[senza fonte]

voci di navi passeggeri presenti su Wikipedia

La SS Imperator fu un transatlantico tedesco

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La nave fu varata nel 1912 per conto della tedesca HAPAG, prima di un ordine di tre navi (le altre erano la SS Vaterland e la SS Bismarck) destinate a solcare l'Oceano Atlantico tra la Germania e gli Stati Uniti d'America. Quando venne completata, nel giugno 1913, era la più grande nave passeggeri esistente.

Dopo la prima guerra mondiale, durante la quale rimase in porto ad Amburgo, l'Imperator venne ceduto alla marina militare statunitense che lo registrò come USS Imperator (ID-4080), fungendo da nave da trasporto truppe statunitensi dall'Europa in Patria. Passato nel 1919 alla compagnia britannica Cunard Line come riparazione dei danni di guerra, cambiò nome in RMS Berengaria, venendo quindi demolito nel 1940.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]