SOCOM: Confrontation

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
SOCOM: Confrontation
Sviluppo Slant Six Games
Pubblicazione Sony Computer Entertainment
Ideazione Allen Goode (Designer)
Serie SOCOM
Data di pubblicazione Sony PlayStation 3:
Japan 30 ottobre 2008
North America 14 ottobre 2008
PAL 13 marzo 2009
Australia 18 marzo 2009
Genere Sparatutto in terza persona
Tema Guerra
Modalità di gioco Giocatore singolo e multiplayer on-line
Piattaforma PlayStation 3
Distribuzione digitale PlayStation Network
Supporto Blu-ray Disc e Download
Fascia di età CERO: D
ESRB: M
OFLC (AU): MA15+
PEGI: 16
Periferiche di input Sixaxis o DualShock 3
Seguito da SOCOM 4

SOCOM: U.S. Navy SEALs Confrontation (anche conosciuto come SOCOM: Confrontation) è un videogioco sviluppato da Slant Six Games e pubblicato da Sony Computer Entertainment, esclusivamente per PlayStation 3. Il gioco è stato pubblicato il 14 ottobre 2008 sul Blu-ray Disc e sul PlayStation Network in Nord America, e nei primi mesi del 2009 in Europa.

Il gioco è il quinto titolo della serie ed è il primo per PlayStation 3.

Informazioni sul gioco[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco è simile ai precedenti della serie. SOCOM: Confrontation è incentrato sul gioco online e con la comunità mondiale. Inoltre, il gioco è caratterizzato da numerose operazioni delle forze speciali del mondo: US Navy SEAL, UK Special Air Service (SAS), Kommando Spezialkräfte (KSK) della Germania, Unidad de Operaciones Especiales (UOE) della Spagna, e 1er Régiment Parachutiste d'Infanterie de Marine (1er RPIMa) della Francia.

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

SOCOM: Confrontation è stato annunciato ufficialmente da Sony Computer Entertainment America il 17 maggio 2007 al Games' Day dal presidente di SCEA, Scott Steinberg. È stato anche annunciato che lo sviluppo del gioco è stato affidato a Slant Six Games. Il sito indica che l'uscita del gioco è stata programmata per il 16 settembre 2008. Comunque, il direttore dello svuiluppo di SCEA, Seth Luisi, ha annunciato che il gioco potrà essere rimandato di un paio di mesi per "offrire una possibile esperienza dell' online".

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]