SMOS

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
SMOS
Immagine del veicolo
SMOS.jpg
Immagine di SMOS (Foto: ESA)
Dati della missione
Proprietario Unione europea ESA
Luogo lancio Cosmodromo di Plesetsk (Russia)
Lancio 2 Novembre 2009
Strumentazione
  • MIRAS

SMOS (Soil Moisture and Ocean Salinity) è un satellite per l'analisi della salinità degli oceani e dell'umidità del suolo sviluppato dall'Agenzia Spaziale Europea.

Il satellite è il secondo componente dell'Earth Explorer Opportunity Mission, dopo CryoSat.

Il principale strumento del satellite è il MIRAS (Microwave Imaging Radiometer with Aperture Synthesis), un radiometro passivo interferometrico a due dimensioni che lavora nella banda L. Lo strumento misurerà il gradiente di temperatura e tramite analisi saranno ricavati i campi di salinità e di umidità del territorio, entrambi parametri chiave per lo sviluppo di modelli per le evoluzioni climatiche[1].

Il lancio del satellite, effettuato con un vettore russo dal cosmodromo di Pleseck, è avvenuto con successo il 2 novembre 2009.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ SMOS - Earth Online - ESA

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Astronautica Portale Astronautica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Astronautica