SIRT1

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

La sirtuina 1, noto anche come sirtuina-1 deacetilasi NAD-dipendente, è una proteina che nell'uomo è codificata dal gene SIRT1.[1][2] SIRT1 sta per sirtuina ovvero regolatore omologo 2 di silenziamento regolatorio di informazioni di tipo d'accoppiamento 1 (S. cerevisiae), riferendosi al fatto che l'omologo alla sua sirtuina (equivalente biologica tra le specie), nel lievito S. cerevisiae è il Sir2. SIRT1 è un enzima che deacetila le proteine che contribuiscono alla regolazione cellulare in risposta a fattori di stress e nella longevità.[3]

Funzioni[modifica | modifica wikitesto]

La sirtuina 1 è un membro della famiglia delle proteine sirtuine, omologhi del gene Sir2 nello S. cerevisiae. I membri della famiglia della sirtuine sono caratterizzati dall'avere un nucleo di dominio e sono raggruppati in quattro classi.

Le funzioni fisiologiche nell'uomo delle sirtuine non sono ancora note completamente, tuttavia, nel lievito le proteine sirtuine sono note per la capacità di regolare il silenziamento epigenetico dei geni e per la capacità di sopprimere la ricombinazione del rDNA. Gli studi suggeriscono che le sirtuine umane possono funzionare come proteine regolatrici intracellulari con attività mono-ADP-ribosiltransferasi. La proteina codificata da questo gene è incluso nella famiglia della sirtuine di classe I.[2] La sirtuina 1 è inibita nelle cellule che hanno un'elevata resistenza all'insulina e inducendo la sua espressione aumenta la sensibilità all'insulina, suggerendo che questa molecola è associata a miglioramento della sensibilità all'insulina (diabete).[4] Inoltre, è stato dimostrato che la SIRT1 è capace di deacetilare e influenzare l'attività di entrambi i membri dei complessi recettoriali PGC1-alpha/ERR-alpha, che sono essenziali nel regolare il metabolismo dei fattori di trascrizione.[5][6][7][8][9][10]

Le interazioni molecolari attualmente note sono quelle con l'HEY2[11], con il recettore PGC1-alpha[7] e il recettore ERR-alpha.[5] Inoltre, il Mir-132, un microRNA, è stato visto interagisce con la Sirtuina-1 mRNA, così come anche ne riduce l'espressione proteica. Questo sembra essere correlato con l'insulino resistenza negli obesi.[12]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Frye RA, Characterization of five human cDNAs with homology to the yeast SIR2 gene: Sir2-like proteins (sirtuins) metabolize NAD and may have protein ADP-ribosyltransferase activity in Biochem. Biophys. Res. Commun., vol. 260, nº 1, giugno 1999, pp. 273–9, DOI:10.1006/bbrc.1999.0897, PMID 10381378.
  2. ^ a b Entrez Gene: SIRT1 sirtuin (silent mating type information regulation 2 homolog) 1 (S. cerevisiae).
  3. ^ Sinclair DA, Guarente L, Unlocking the Secrets of Longevity Genes in Scientific American, marzo 2006.
  4. ^ Sun C, Zhang F, Ge X, et al., SIRT1 improves insulin sensitivity under insulin-resistant conditions by repressing PTP1B in Cell Metab., vol. 6, nº 4, ottobre 2007, pp. 307–19, DOI:10.1016/j.cmet.2007.08.014, PMID 17908559.
  5. ^ a b Wilson BJ, Tremblay AM, Deblois G, Sylvain-Drolet G, Giguère V., An acetylation switch modulates the transcriptional activity of estrogen-related receptor alpha. in Mol Endocrinol., vol. 24, nº 7, luglio 2010, pp. 1349–58., DOI:10.1210/me.2009-0441, PMID 20484414.
  6. ^ Rodgers JT, Lerin C, Haas W, Gygi SP, Spiegelman BM, Puigserver P., Nutrient control of glucose homeostasis through a complex of PGC-1alpha and SIRT1. in Nature, vol. 434, nº 7029, marzo 2005, pp. 113–8., DOI:10.1038/nature03354, PMID 15744310.
  7. ^ a b Nemoto S, Fergusson MM, Finkel T., SIRT1 functionally interacts with the metabolic regulator and transcriptional coactivator PGC-1{alpha}. in J Biol Chem., vol. 280, nº 16, aprile 2005, pp. 16456–60, DOI:10.1074/jbc.M501485200, PMID 15716268.
  8. ^ Lagouge M, Argmann C, Gerhart-Hines Z, Meziane H, Lerin C, Daussin F, Messadeq N, Milne J, Lambert P, Elliott P, Geny B, Laakso M, Puigserver P, Auwerx J., Resveratrol improves mitochondrial function and protects against metabolic disease by activating SIRT1 and PGC-1alpha. in Cell, vol. 127, nº 6, dicembre 2006, pp. 1109–22, DOI:10.1016/j.cell.2006.11.013, PMID 17112576.
  9. ^ Liu Y, Dentin R, Chen D, Hedrick S, Ravnskjaer K, Schenk S, Milne J, Meyers DJ, Cole P, Yates J 3rd, Olefsky J, Guarente L, Montminy M., A fasting inducible switch modulates gluconeogenesis via activator/coactivator exchange. in Nature, vol. 456, nº 7219, novembre 2008, pp. 269–73, DOI:10.1038/nature07349, PMC 2597669, PMID 18849969.
  10. ^ Cantó C, Gerhart-Hines Z, Feige JN, Lagouge M, Noriega L, Milne JC, Elliott PJ, Puigserver P, Auwerx J., AMPK regulates energy expenditure by modulating NAD+ metabolism and SIRT1 activity. in Nature, vol. 458, nº 7214, aprile 2009, pp. 1056–60., DOI:10.1038/nature07813, PMID 19262508.
  11. ^ Takata T, Ishikawa F, Human Sir2-related protein SIRT1 associates with the bHLH repressors HES1 and HEY2 and is involved in HES1- and HEY2-mediated transcriptional repression in Biochem. Biophys. Res. Commun., vol. 301, nº 1, gennaio 2003, pp. 250–7, DOI:10.1016/S0006-291X(02)03020-6, PMID 12535671.
  12. ^ Strum JC, Johnson JH, Ward J, Xie H, Feild J, Hester A, Alford A, Waters KM, MicroRNA 132 regulates nutritional stress-induced chemokine production through repression of SirT1 in Mol Endocrinol, vol. 23, nº 11, 2009, pp. 1876–84, DOI:10.1210/me.2009-0117, PMID 19819989.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Riviste[modifica | modifica wikitesto]

Testi[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]