SCIM

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il logo di SCIM

SCIM, o Smart Common Input Method è una libreria software che fornisce la possibilità di introdurre glifi e caratteri per oltre trenta lingue (sia asiatiche che europee), funzionante sui sistemi operativi che rispettano le direttive POSIX, tra cui ad esempio Linux e BSD.

SCIM è una piattaforma generica di sviluppo, scritta in C++, atta a semplificare la vita per gli sviluppatori di metodi di input. Usa una architettura semplice ed espone un'interfaccia di programmazione particolarmente potente.

SCIM funziona astraendo l'interfaccia di immissione in classi, allo scopo di renderle semplici e indipendenti tra loro. Le interfacce più semplici consentono ad uno sviluppatore di redigere un metodo di immissione proprietario in poche linee di codice.

SCIM è organizzato a moduli; per questo motivo, i suoi componenti possono essere caricati a runtime in forma dinamica, secondo la necessità.

SCIM è una libreria software ad alto livello, simile a XIM o IIIMF, ma con lo scopo di essere più potente e versatile. Si può anche usare per estendere l'interfaccia d'immissione di applicazioni scritte in GTK+ o Qt attraverso il progetto IMmodules.

Alcuni dei metodi di input gestiti da SCIM

Scopi[modifica | modifica wikitesto]

Questi sono i principali scopi del progetto SCIM:

  • Agire come front-end unificato per le librerie esistenti relative ai metodi di immissione. Esistono delle librerie che consentono l'aggancio a uim e m17n.
  • Agire come motore di linguaggio per IIIMF.
  • Gestire il numero più elevato possibile di protocolli e interfacce di metodo d'immissione in uso.
  • Funzionare nel maggior numero possibile di sistemi operativi (ad ora SCIM funziona solo su sistemi POSIX).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]