SCAT Airlines

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
SCAT Airlines
SCAT Boeing 737-500 Ates-1.jpg
Compagnia aerea regionale
Codice IATA DV
Codice ICAO VSV
Identificativo di chiamata VLASTA
Inizio operazioni di volo 1997
Descrizione
Hub Aeroporto internazionale di Shymkent
Hub secondari Aeroporto Internazionale di Astana, Aeroporto Internazionale di Almaty
Flotta 14
Azienda
Fondazione 1997
Stato Kazakistan Kazakistan
Sede Aeroporto internazionale di Shymkent, Shymkent
Persone chiave Vladimir Denisov, presidente; Vladimir Sytnik, vice presidente
Sito web http://www.scat.kz/
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia

La PLL Scat Aircompany o SCAT (Special Cargo Air Transport) è una compagnia aerea regionale del Kazakistan con sede a Shymkent. Fondata nel 1997 è oggi operativa con una flotta di 14 aeromobili effettivamente operativi e serve 33 destinazioni.

La compagnia aerea è una società costituita da Vladimir Denisov con il 53% delle azioni e da Vladimir Sytnik che detiene il restante 47% e ha sede presso l'aeroporto internazionale della città kazaka di Shymkent.

La compagnia SCAT è nella lista delle compagnie attualmente soggette a divieto operativo all'interno dell'Unione europea[1]

Flotta[modifica | modifica sorgente]

Al febbraio 2013 la flotta di SCAT è così composta:[2]

per un totale di 16 aeromobili con un'età media di 17 anni.

Destinazioni[modifica | modifica sorgente]

Le destinazioni servite dalla compagnia a dicembre 2012 sono:

Africa[modifica | modifica sorgente]

Egitto Egitto

Asia[modifica | modifica sorgente]

Medio Oriente[modifica | modifica sorgente]

Kazakistan Kazakistan
Uzbekistan Uzbekistan

Estremo Oriente[modifica | modifica sorgente]

Cina Cina

Vicino Oriente[modifica | modifica sorgente]

Armenia Armenia
Azerbaigian Azerbaigian
Georgia Georgia
Turchia Turchia

Europa[modifica | modifica sorgente]

Russia Russia
Ucraina Ucraina

Incidenti[modifica | modifica sorgente]

il Bombardier CRJ-200 con marche UP-CJ006 distrutto nel disastro del volo DV-760

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Elenco dei vettori aerei soggetti a divieto operativo nell’UE dal sito dell'Unione Europea
  2. ^ SCAT Air Fleet Details and History da Planespotters.net
  3. ^ Crash: Scat CRJ2 at Almaty on Jan 29th 2013, impacted ground near airport da The Aviation Herald

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]