S. P. Somtow

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

S. P. Somtow, all'anagrafe Somtow Papinian Sucharitkul, in thailandese สมเถา สุจริตกุล (Bangkok, 30 dicembre 1952), è uno scrittore e compositore thailandese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Imparentato con la dinasita Chakri attualmente regnante in Thailandia, si trasferisce a sei mesi nel Regno Unito. È attualmente direttore artistico dell'Opera di Bangkok.

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Libri tradotti in lingua italiana[modifica | modifica wikitesto]

  • La danza della luna - Armenia 1992
  • Aquiliade - Mondadori, 1982
  • Il ritorno di Aquila - Mondadori, 1989

Opere liriche[modifica | modifica wikitesto]

  • Madama (2000)
  • Mae Naak (2003)
  • Ayodhya (2006)
  • The Silent Prince (2010)
  • Dan no Ura (2011)

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2001 intervenne su un newsgroup italiano per dirimere la controversia sulla sua nazionalità. Era stato preso per giapponese o coreano.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 2002 World Fantasy Award Winners
  2. ^ :: ihg :: International Horror Guild :: ihg ::
  3. ^ The Hugo Awards : 1982 Hugo Awards
  4. ^ The Hugo Awards : 1983 Hugo Awards

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 36012237 LCCN: n88177787