S.O.S. (ABBA)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
S.O.S.
Artista ABBA
Tipo album Singolo
Pubblicazione 1975 giugno - settembre
Durata 3 min : 23 s
Album di provenienza ABBA
Dischi 1
Tracce 2
Genere Europop
Pop
Etichetta Polar (Svezia)
Epic (UK)
Atlantic (USA)
Dig-It International Records (Italia)
Produttore Benny Andersson
Björn Ulvaeus
Note #2 Italia
#1 (Germania Ovest)
#6 (UK)
#1 (Australia)
#1 (Belgio)
#1 (Nuova Zelanda)
#1 (Sud Africa)
#1 (Costa Rica)
ABBA - cronologia
Singolo precedente
I Do, I Do, I Do, I Do, I Do
(1975)
Singolo successivo
(1975)

S.O.S. è un singolo del gruppo svedese ABBA, terzo estratto dall'album ABBA. Pubblicato dapprima in Svezia nel giugno 1975, fu successivamente commercializzato in Europa (dall'8 settembre) e in Nord America (dal 20 settembre). Sul lato B è inciso il brano Man in the Middle.

Curiosamente è finora l'unica canzone dal titolo palindromo interpretata da un gruppo con il nome palindromo. Detenne, probabilmente, il bizzarro record di minor numero di lettere usate tra titolo e nome dell'artista. Tale record venne loro strappato nel 1979 dal brano 99 dei Toto e quindi dalla canzone 40 degli U2 del 1983.

Commercialmente, dopo i due insoddisfacenti singoli che lo precedettero, So Long e I Do, I Do, I Do, I Do, I Do, SOS godette di grande successo in tutta Europa, sfatando le malevoci che volevano gli ABBA già in declino (l'ultimo successo risaleva ad un anno e mezzo prima, Waterloo).

La canzone[modifica | modifica wikitesto]

SOS è stata scritta da Stig Anderson, Benny Andersson e Björn Ulvaeus: nello specifico il titolo fu coniato da Stig, ma il testo che egli aveva confezionato per il brano fu rivisto da Bjorn. Il pezzo era stato tra i primi tre ad essere pronto per il loro album ABBA.

Per quanto prescelta subito per la sua orecchiabilità come candidata a pubblicizzare l'album, So Long fu preferita a SOS come primo singolo estratto: la ragione è da ricercarsi nel ritmo della prima, che calcava pari pari quello del loro primo grande successo, Waterloo. La scelta si rivelò poco azzeccata, ma la fortuna del disco non fu minata da questa discutibile politica commerciale.

Alcuni famosi cantanti si sono dichiarati grandi ammiratori del brano, tra tutti John Lennon e Pete Townshend, i quali l'hanno proclamato la loro canzone pop preferita. Due decenni dopo Peter Cetera pubblicherà una cover della canzone, evidenziando la sua ammirazione per gli ABBA, peraltro già manifestata in occasione di un duetto del 1988 con Agnetha Faltskog, cantante del gruppo.

Le classifiche[modifica | modifica wikitesto]

SOS ha il merito di aver riportato gli ABBA sulla cresta dell'onda in mezzo mondo. Il singolo riuscì a penetrare nuovamente nella Top Ten britannica e negli Stati Uniti rientrò nella Top 20. In Australia con SOS dilagò la cosiddetta "ABBAmania", che aiuterà numerosi loro singoli successivi (come Mamma Mia, Dancing Queen e Fernando) a mietere altri successi, sempre crescenti.

Il singolo scalò la vetta anche in Nuova Zelanda, Messico, Sud Africa, Belgio e Germania ovest e entrò in top ten in Austria, Canada, Irlanda, Olanda, Norvegia, Svizzera e Zimbabwe. In Italia SOS si rivelò il singolo degli ABBA che raggiunse la più alta posizione in classifica (la n. 2, ostacolata solo da Ancora tu di Lucio Battisti), diventando peraltro il settimo singolo più venduto dell'anno.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]