Sôl austan, Mâni vestan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sôl austan, Mâni vestan
Artista Burzum
Tipo album Studio
Pubblicazione 27 maggio 2013
Durata 58 minuti circa
Dischi 1
Tracce 11
Genere Ambient
Neofolk
Musica elettronica
Etichetta Byelobog Productions
Burzum - cronologia
Album precedente
(2012)
Album successivo

Sôl austan, Mâni vestan (Norreno Antico, significa "Est del sole, Ovest della luna") è il decimo album in studio pubblicato dalla one man band Black metal/Dark ambient norvegese Burzum. È stato pubblicato da Byebelog productions il 27 maggio 2013.

Il disco[modifica | modifica sorgente]

Come tutti gli album pubblicati da Burzum dal 2010, dopo la sua permanenza in carcere, Sôl Austan, Mâni Vestan è un concept album. Prima della sua pubblicazione Vikernes ha rilasciato alcune dichiarazioni a riguardo delle caratteristiche dell'album:

« Sôl Austan, Mâni Vestan si configurerà come 58 minuti di musica elettronica e strumentale, che può essere meglio descritta come rilassante, lenta, piacevole, contemplativa e molto originale. Non avete mai sentito niente del genere prima d'ora; ad ogni modo possiamo paragonare questo disco ad altra musica elettronica, come i Tangerine Dreame, credo, come i passati lavori elettronici di Burzum, ovviamente. Questo concept album narra della discesa tra le tenebre e della successiva ascesa nella luce; dell’iniziazione pagana, l’elevazione dell’umano al divino, l’illuminazione della mente, l’alimentazione della luce elfica nell’uomo. »

Questa pubblicazione ha segnato un netto distacco dalle sonorità metal dei primi anni novanta che lo hanno consacrato al pubblico come uno degli artisti più emblematici della scena black norvegese e mondiale. Il disco è stato oggetto di critiche controverse e molto disparate tra di loro, ma ha comunque suscitato grande attesa e fervore nei seguaci più fedeli e appassionati della musica di Vikernes. A differenza dei precedenti che contenevano in quasi tutti i brani parti cantate o parlate in lingua norvegese, questo album è interamente strumentale e presenta un utilizzo di sintetizzatori, strumenti a percussione e strumenti a corda acustici molto più frequente rispetto alle pubblicazioni precedenti di Burzum.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. Sôl austan - 4:22
  2. Rûnar Munt Þû Finna - 3:28
  3. Sôlarrâs - 4:04
  4. Haugaeldr - 7:26
  5. Feðrahellir - 5:21
  6. Sôlarguði - 7:12
  7. Ganga At Sôlu - 5:58
  8. Hîð - 6:23
  9. Heljarmyrkr - 4:02
  10. Mâni Vestan - 5:55
  11. Sôlbjörg - 4:00

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di metal