Rytiodus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Rytiodus
Stato di conservazione: Fossile
Immagine di Rytiodus mancante
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Afrotheria
Ordine Sirenia
Famiglia Dugongidae
Sottofamiglia Dugonginae
Genere Rytiodus
Specie R. capgrandi (Lartet, 1866)

Rytiodus è un estinto genere di Sirenide vissuto agli inizi del Miocene.

L'animale, i cui fossili sono stati ritrovati in Europa, Nordafrica e Brasile, si distingueva per la sua enorme lunghezza (6 metri, battuto solo dalla Ritina di Steller che ne raggiungeva otto) ed un muso schiacciato che gli consentiva, nonostante l'enorme lunghezza, di nutrirsi in acque costiere poco profonde. A questo scopo, il Rytiodus aveva sviluppato zanne relativamente corte, utilizzate per estrarre il cibo dal fondo sabbioso, in controtendenza con le attuale specie di Dugongo. Nei siti brasiliani, l'animale è stato ritrovato assieme ad altri fossili di Sirenii suoi contemporanei quali Dioplotherium allisoni e Metaxytherium.

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi