Ryan Idol

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ryan Idol
Dati biografici
Nome Mark Anthony Donais
Data di nascita 10 agosto 1966 (48 anni)
Luogo di nascita Worcester
Stati Uniti Stati Uniti
Dati fisici
Altezza 185 cm
Peso 84 kg
Etnia caucasico/nativo americano
Occhi verdi
Capelli castano
Lunghezza del pene 20 cm
Dati professionali
Specialità hard attivo
Orientamento bisessuale
Film girati 18
 

Ryan Idol, pseudonimo di Mark Anthony Donais (Worcester, 10 agosto 1966), è un ex attore pornografico e attore teatrale statunitense, apparso in molti film pornografici gay come gay a pagamento.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato nel Massachusetts con origini francesi, irlandesi e native americane. Nel 1989 appare nel paginone centrale della rivista Playgirl come "Uomo del mese" sotto il nome di Marc Anthony Donais. Questa apparizione lancia, Idol, verso una fulminea carriera come modello, prima di essere introdotto nell'industria della pornografia gay. Diviene ben presto un divo del settore, apparendo in molti film hard gay, tra i suoi film Idol Country, Score 10 e Idol Eyes, quest'ultimo al fianco di Joey Stefano. Parallelamente alla carriera di pornodivo, Idol, ha lavorato anche come escort, arrivando a guadagnare 1.500 dollari per quattro ore di prestazione.[1] Conclude la sua carriera nel 1996 con il film Idol In The Sky.

Nel marzo del 1998, l'attore rimase seriamente ferito dopo una rovinosa caduta dalla finestra del quarto piano dell'appartamento della sua fidanzata di New York, riportando la frattura del bacino e ferite alla testa. Successivamente fu riportato che il pornodivo era ubriaco e sotto l'effetto di droghe.

Ha sempre negato di essere omosessuale, rifiutando i ruoli passivi e chiedendo più volte controfigure nei suoi film[2].

Negli ultimi anni, Ryan Idol appare in alcune produzioni teatrali e debuttando a Broadway in una rivisitazione de Il vizietto americano.

Nel Settembre 2011, viene condannato per tentato omicidio in merito ad un evento accaduto due anni prima, quando cercò di uccidere la propria compagna per gelosia[2].

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Idol Eyes (1990)
  • Love Letters From the Heart (1990)
  • Idol Worship (1991)
  • Score 10 (1991)
  • Troy Saxon Gallery 2 (1991)
  • Best of All 2 (1992)
  • Letters From The Heart (1992)
  • Trade-Off (1992)
  • Idol Thoughts (1993)
  • Idol Country (1994)
  • Advanced Male Masturbation Techniques (1996)
  • Idol in the Sky (1996)
  • Road Home (1996)
  • Perfect Tens (1998)
  • Manhole Crews (2007)
  • Bigger Stronger Harder (2008)
  • Bed Head (2011)
  • Criminal Cocks (2013)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Jake Enclan, Porn Again in FAB magazine, 1º aprile 2000. URL consultato il 17 dicembre 2007.
  2. ^ a b Ryan Idol: da attore porno gay di successo a colpevole di omicidio
  3. ^ a b Awards

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]