Rutherfordio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rutherfordio
sconosciuto, probabilmente metallico, grigio-argenteo
Generalità
Nome, simbolo, numero atomico rutherfordio, Rf, 104
Serie metalli di transizione
Gruppo, periodo, blocco 4, 7, d
Configurazione elettronica
Configurazione elettronica
Proprietà atomiche
Peso atomico [261] amu
Configurazione elettronica probabile [Rn]5f146d27s2
e per livello energetico 2, 8, 18, 32, 32, 10, 2
Proprietà fisiche
Stato della materia presumibilmente solido
Altre proprietà
Numero CAS 53850-36-5

Il rutherfordio è l'elemento chimico della tavola periodica degli elementi, che ha come simbolo Rf e come numero atomico il 104. È un elemento sintetico, altamente radioattivo, il cui isotopo più stabile ha una emivita inferiore ai 70 secondi. Questo elemento non ha quindi nessuna applicazione pratica e poco si sa delle sue proprietà. Il rutherfordio è il primo dei transattinoidi e si suppone che possieda proprietà chimiche simili all'afnio.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il rutherfordio (chiamato così in onore di Ernest Rutherford) fu sintetizzato per la prima volta nel 1964 all'Istituto unito per la ricerca nucleare di Dubna (Russia). I ricercatori bombardarono del plutonio con ioni di neon accelerati a 113 - 115 MeV, e sostennero di aver riscontrato tracce di fissione nucleare su un vetro di tipo speciale, con un microscopio, che indicavano la presenza del nuovo elemento.

Nel 1969 i ricercatori dell'Università di Berkeley (California) sintetizzarono l'elemento sottoponendo del californio-249 e del carbonio-12 a collisioni ad alta energia. Il gruppo di Berkeley affermò anche di non essere riuscito a riprodurre il metodo usato dai ricercatori sovietici.

Questo fatto portò a una controversia sul nome dell'elemento; poiché i sovietici sostenevano di averlo sintetizzato a Dubna proposero dubnio (Db) e anche kurchatovio (Ku) per l'elemento 104, in onore di Igor Vasilevich Kurchatov (1903-1960), ex capo della ricerca nucleare sovietica. Gli statunitensi invece proposero rutherfordio (Rf) in onore di Ernest Rutherford, un famoso chimico e fisico nucleare neozelandese, Premio Nobel per la Chimica 1908. L'International Union of Pure and Applied Chemistry (IUPAC) adottò temporaneamente il nome Unnilquadium (Unq), fino a quando, nel 1997 la disputa si risolse con l'adozione del nome attuale.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia