Ruth Roland

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ruth Roland (1916)

Ruth Roland (San Francisco, 26 agosto 1892Hollywood, 22 settembre 1937) è stata un'attrice statunitense.

Insieme a Pearl White, viene considerata la "regina" del serial all'epoca del muto

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a San Francisco, cominciò la sua carriera già da bambina, lavorando nel vaudeville. Suo padre era un impresario teatrale di San Francisco, la madre una cantante.
Ruth debuttò sul palcoscenico all'età di tre anni e mezzo: sapeva cantare e recitare e presto venne conosciuta col nome di Baby Ruth. Nel 1900, Ruth aveva solo otto anni: i genitori divorziarono e sua madre morì. Andò a stare a Los Angeles da una zia, girando poi in tournée per lavoro.
Il regista Sidney Olcott la notò mentre recitava a New York a teatro e le offrì 25 dollari la settimana per lavorare nel cinema.
Ruth debuttò sullo schermo con una pellicola dei Kalem Studios nel 1909 e divenendo subito conosciuta sotto il nome di "Kalem Girl". Per la sua giovane età, dovendo ancora finire gli studi, la mandarono sulla costa occidentale, dove poteva girare senza perdere i corsi a scuola.
Dopo la Kalem, passò alla Balboa Films, dove fu messa sotto contratto (dal 1914 al 1917). Nel 1915, apparve in un serial di avventure di 15 episodi intitolato Red Circle.

Vita personale[modifica | modifica wikitesto]

Ruth Roland si sposò con l'attore Ben Bard nel 1929: il matrimonio durò per tutta la vita dell'attrice. Roland morì a Hollywood di cancro nel 1937 all'età di 45 anni. Fu tumulata al Forest Lawn Memorial Park Cemetery di Glendale.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Per il suo contributo all'industria cinematografica, Ruth Roland ha avuto una stella sull'Hollywood Walk of Fame al 6220 di Hollywood Blvd.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

1908/1911[modifica | modifica wikitesto]

1912[modifica | modifica wikitesto]

1913[modifica | modifica wikitesto]

1914[modifica | modifica wikitesto]

1915[modifica | modifica wikitesto]

1916[modifica | modifica wikitesto]

1917[modifica | modifica wikitesto]

1918[modifica | modifica wikitesto]

1919[modifica | modifica wikitesto]

1920/1929[modifica | modifica wikitesto]

1930/1935[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 55690930