Rustam Mašrukovič Kasymdžanov

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rustam Kasymdžanov nel 2007

Rustam Mašrukovič Kasymdžanov (rus. Рустам Машрукович Касымджанов, uzb. Rustam Qosimjonov; Tashkent, 5 dicembre 1979) è uno scacchista uzbeko, Grande Maestro, già campione FIDE nel periodo 2004-2005.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Kasymdžanov nel 1999

Tra i risultati più significativi della sua carriera figurano il primo posto al Campionato asiatico nel 1998, il secondo posto al Campionato mondiale juniores nel 1999, i primi posti ad Essen nel 2001, a Pamplona nel 2002, all'Open di Flessinga nel 2003 e a Pune nel 2005 (assieme a Liviu Dieter Nisipeanu).

Parimenti importanti le sue prestazioni all'Olimpiade del 2000 (bronzo) come prima scacchiera del suo Paese e alla finale per il titolo mondiale FIDE nel 2002 (sconfitto da Viswanathan Anand).

Deludenti sono state invece le sue partecipazioni al torneo di Wijk aan Zee con un undicesimo piazzamento su 14 partecipanti (5/13) nel 1999, nel 2002 tredicesimo su 14 con un punteggio di 4.5/13.

La sua prima apparizione a Linares nel 2005 è stata negativa: ultimo con 4/12.

Nel corso del campionato mondiale FIDE del 2004, Kasymdžanov inaspettatamente raggiunse la finale, battendo in mini-match Alejandro Ramírez, Ehsan Ghaem Maghami, Vasyl' Mychajlovyč Ivančuk, Zoltán Almási, Aleksandr Igorevič Griščuk e Veselin Topalov.

Acquistò così il diritto di contendere il titolo a Michael Adams, oltre che di affrontare il numero uno al mondo Garri Kasparov.

Nella finale di sei partite si giunse ad un pareggio, rendendo necessario un tie-break di due partite "lampo".

Kasymdžanov vinse la prima di queste, pattando la seguente, diventando così matematicamente campione del mondo.

Tra tutti i campioni del mondo della storia degli scacchi Kasymdžanov è sicuramente il meno famoso e probabilmente anche il meno abile nel gioco. Il torneo mondiale del 2004 fu caratterizzato dalle defezioni dei giocatori più forti del mondo in quel momento (Garri Kasparov, Vladimir Borisovič Kramnik, Viswanathan Anand, ecc.). Quando fu chiamato a difendere il suo titolo in un torneo a girone nel 2005 a San Luis si dimostrò non all'altezza del titolo che portava arrivando sesto su otto partecipanti con un punteggio di 5,5/14. In tutto il torneo vinse solo 2 partite, perdendone 5 e pattando sette volte, cedendo quindi il suo titolo a Veselin Topalov.

Nel 2007 viene eliminato al primo turno del Torneo dei Candidati al titolo FIDE da Boris Gelfand.

Ha ottenuto il suo miglior punteggio nella Classifica Elo nell'ottobre del 2001 con 2706 punti. Nel luglio del 2012 il suo punteggio è di 2690 (numero 58 al mondo).

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Campione del mondo di scacchi (FIDE) Successore
Ruslan Ponomarёv (FIDE) 2004 - 2005 Veselin Topalov (FIDE)

Controllo di autorità VIAF: 38075067 LCCN: n2012030616