Ruslan e Ljudmila

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ruslan e Ljudmila (russo: Руслан и Людмила) è un poema di Aleksandr Puškin pubblicato nel 1820. Tra il 1837 e il 1842 Mikhail Glinka ne trasse un'omonima opera lirica.

Origini[modifica | modifica wikitesto]

Puskin iniziò a scrivere il poema nel 1817, ai tempi in cui frequentava il liceo imperiale a Carskoe Selo. S'ispirò alle leggende e fiabe popolari russe sentite da bambino. Ma nel 1820, prima che fosse pubblicato, il poeta fu esiliato nel sud della Russia per le idee politiche espresse nei suoi lavori. Un'edizione rimaneggiata fu pubblicata nel 1828.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il Principe Vladimir I di Kiev dà una festa per celebrare il matrimonio della figlia Ljudmila con il cavaliere Ruslan.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]