Runaways (fumetto)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Runaways
gruppo
Universo Universo Marvel
Lingua orig. Inglese
Autori
Editore Marvel Comics
1ª app. luglio 2003
1ª app. in Runaways n. 1 - I serie
Editore it. Panini Comics - Marvel Italia
app. it. marzo 2006
app. it. in Collezione 100% Marvel n. 67
! Formazione
  • Bruiser
  • Klara Prast
  • Lucy in the Sky
  • Sister Grimm
  • Victor (Victor Mancha)
  • Talkback
  • Xavin
  • Vecchi Merletti
Formazione originale
  • Arsenico (Gertrude Yorkes)
  • Bruiser (Molly Hayes)
  • Lucy In The Sky (Karolina Dean)
  • Sister Grimm (Nico Minoru)
  • Talkback (Chase Stein)
  • Wilder (Alex WIlder)
  • Vecchi Merletti
Runaways
fumetto
Testi
Disegni
Editore Marvel Comics
1ª edizione gennaio 2003
Periodicità Variabile
Albi 56 (in corso) (18 numeri I serie, 30 II serie)
Formato 17 × 26 cm
Editore it. Panini Comics - Marvel Italia
1ª edizione it. marzo 2006
Periodicità it. Irregolare
Albi it. 6 (in corso)
Rilegatura it. brossurato

Runaways, è un gruppo di supereroi dei fumetti, creati da Brian K. Vaughan (testi) e Adrian Alphona (disegni), pubblicata dalla Marvel Comics, e attualmente scritta da Kathryn Immonen e disegnata da Sara Pichelli.

La serie fu pubblicata nell'aprile 2003 come parte della collanna Tsunami. Ha chiuso nel settembre 2004 a causa delle basse vendite, ma le buone recensioni hanno spinto la Marvel a riproporre la serie pochi mesi dopo; da allora la serie è pubblicata senza interruzioni.

Inizialmente i protagonisti sono i figli dei componenti dell'organizzazione criminale Orgoglio, che scappano di casa dopo aver scoperto il segreto dei loro genitori. Con il progredire della serie, alcuni personaggi muoiono o lasciano il gruppo, e ne vengono introdotti di nuovi.

Storia editoriale[modifica | modifica wikitesto]

La prima serie, pubblicata per la linea editoriale Tsunami, è durata diciotto numeri, dal aprile 2003 al settembre 2004, ed ha chiuso in seguito alle basse vendite. Viste però le critiche positive e le buone vendite delle ristampe in volumi, la Marvel ha deciso di rilanciare la serie, azzerando la numerazione della testata e mantenendo il team creativo originale, che ha prodotto ventiquattro nuovi numeri dall'aprile 2005 al dicembre 2007, per essere poi sostituito da Joss Whedon e Michael Ryan, che hanno firmato un solo arco narrativo di sei episodi.

La serie è stata quindi nuovamente rilanciata con un terzo volume firmato da Terry Moore e Humberto Ramos, che hanno prodotto due archi narrativi per essere poi sostituiti da Kathryn Immonen e Sara Pichelli.

Ogni sei episodi viene ristampata nel formato denominato Marvel Digest, un formato tascabile che imita quello dei manga. Inoltre l'intera prima serie è stata stampata in un formato cartonato.

Runaways è stato inizialmente lanciato, nel 2003, sotto la sfortunata linea editoriale Tsunami. La prima ristampa in digest è stata sotto l'etichetta Marvel Age, e in seguito i primi episodi della prima serie sono andati sotto Marvel Next. I successivi albi sono usciti per la divisione editoriale Marvel Heroes, una delle principali dell'editore newyorchese.

In Italia la serie viene proposta nella collana 100% Marvel, in volumi da sei o più storie, dalla Panini Comics. Attualmente sono stati pubblicati nove volumi, che coprono i tre volumi americani.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Runaways racconta la storia di sei adolescenti che un giorno, in una delle tante assemblee dei genitori, scoprono che questi ultimi sono dei super criminali vedendoli uccidere una ragazza innocente durante una sorta di rito satanico. Cinque dei sei ragazzi scappano così di casa e decidono di opporsi all'impero criminale della loro famiglia andando a cercare prove sulla colpevolezza sui loro genitori, e sarà andando di casa in casa che riceveranno le armi per combattere i loro genitori: trovando a casa di Gertrude Yorkes un velociraptor commissionato dai suoi genitori che obbedisce ai suoi comandi, scoprendo tramite un foglio che Karolina Dead e in realtà un'aliena fatta di luce mentre in casa Stein, Chase Stein troverà dei guanti in grado di produrre fuoco e degli occhiali a raggi x. Nello stesso posto Nico Minorou si impossesserà dell'asta magica della madre. Alla fine dei due volumi iniziali i ragazzi riusciranno a sconfiggere i loro "vecchi"

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Runaways[modifica | modifica wikitesto]

Il gruppo originale era composto da sei membri:

  • Nico Minorou: di origini giapponesi[1], i suoi genitori sono dei maghi. Quando versa del sangue compare la Staffa di Uno che le permette di realizzare incantesimi dopo aver pronunciato una specifica frase, ma non può mai produrre due volte la stesso incantesimo. Quando scappa di casa decide di usare il nome in codice Sister Grimm. È la leader del gruppo.
  • Karolina Dean: figlia di due alieni che, giunti sulla Terra, sono divenuti star del cinema. Nella sua vera forma è luminosa e cangiante, può volare e manipolare l'energia a suo piacimento; è mantenuta in forma umana da un braccialetto. È lesbica e ha un interesse sentimentale per Nico, ma è destinata sposa di Xavin, uno skrull. Il suo nome di battaglia è Lucy in the Sky.
  • Molly Hayes: figlia di due mutanti, Molly è la più piccola del gruppo. Entusiasta e infantile, è dotata di super forza, ma inizialmente dopo averla usata ha bisogno di un lungo riposo. È fan dei super eroi, soprattutto di Doop e Wolverine, è il suo nome di battaglia è Bruiser anche se avrebbe voluto chiamarsi Principessa Potente.
  • Chase Stein: figlio di inventori, è il maggiore dei ragazzi. Non ha poteri, e nella prima serie utilizza dei guanti lanciafiamme creati dai suoi genitori. Successivamente diventa il pilota ufficiale di Leapfrog, il mezzo di trasporto del gruppo. Il suo nome di battaglia è Talkback, anche se avrebbe voluto farsi chiamare Neo. Ha una storia con Gertrude.
  • Alex Wilder: un ragazzo di colore con la passione per i giochi di ruolo on line. È un leader nato e con questo compensa la sua mancanza di poteri. I suoi genitori sono dei boss del crimine. Ha un interesse sentimentale per Nico ed è l'unico a non prendere un nome in codice dopo la fuga, poiché desidera «riabilitare il suo».[2]
  • Gertrude Yorkes: figlia di due viaggiatori temporali, è un ragazza con problemi di peso, la parlantina sciolta ed un'ampia cultura. Non ha poteri ma i genitori le hanno lasciato un Velociraptor che obbedisce ai suoi ordini mentali. Ha una storia con Chase, e il suo nome di battaglia è Arsenico.
  • Vecchi Merletti: è un velociraptor modificato geneticamente proveniente dall'ottantasettesimo secolo. Ha un legame telepatico ed empatico con Gert e successivamente con Chase.

A cui si aggiungono successivamente:

  • Victor Mancha: figlio del cyborg Ultron e di Marianella Mancha, una ragazza messicana, si unisce al gruppo nella seconda serie dopo aver avuto una visione del futuro che lo vedrà diventare Victorius e sterminare i compagni. Ha poteri elettromagnetici.
  • Xavin: un futuro super Skrull, nonché futuro marito di Karolina. Può usare i poteri dei Fantastici Quattro, ma solo uno alla volta, e ha l'abilità di mutare forma.
  • Klara Prast: si unisce a gruppo in seguito al loro viaggio nel 1907. Era sposata ad un uomo molto più anziano e violento. Ha la capacità di controllare la crescita delle piante.

Orgoglio[modifica | modifica wikitesto]

Sei coppie di criminali che vengono convocate nel 1984 dall'antica razza dei Gibborim, che gli offre la possibilità di aiutarli a creare il loro paradiso sulla terra provvedendoli di anime che aumentino la loro forza. In cambio, oltre a garantirgli potere e sicurezza per tutto il periodo in cui li serviranno, quando arriverà sulla terra il paradiso dei Gibborim, a sei di loro sarà garantito l'accesso, mentre gli altri sei moriranno con il resto della razza umana. Per questo decidono di comune accordo di garantire l'accesso al paradiso ai loro figli.

Nel gruppo evocato dai Gibborim sono presenti gli archetipi di cui hanno bisogno per completare la loro missione:

  • Geoffrey e Catherine Wilder (I Ladri)
  • Dale e Stacey Yorkes (I Viaggiatori)
  • Frank e Leslie Dean (I Coloni)
  • Victor e Janet Stein (I Saggi)
  • Gene e Alice Hayes (I Reietti).
  • Robert e Tina Minoru (I Maghi)

Orgoglio ha in mano tutta Los Angeles, ma ha sempre mantenuto un profilo basso per non attirare le attenzioni dei super eroi. Viene sciolto alla fine della prima serie a causa della morte dei suoi membri.

Excelsior[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo composto da Darkhawk, Philip Urich l'ex-Goblin, Chamber di Generation X, Julie Power del Power Pack, Ricochet Degli Slingers e Turbo dei New Warriors.

Nuovo Orgoglio[modifica | modifica wikitesto]

Nella seconda serie le azione dei ragazzi vengono seguite nell'ombra da un nuovo orgoglio. Si scopre che è composto da una versione giovanile di Geoffrey Wilder e da quattro amici di Alex, convinti che i Runaways siano dei criminali,

Archi narrativi[modifica | modifica wikitesto]

Gli archi narrativi si articolano in tre serie ("volumi"):

  • Runaways Volume 1 (18 numeri)
    • Orgoglio e gioia (Pride and joy) n. 1-6
    • Inferno adolescente (Teenage wasteland) n. 7-10
    • Perso e ritrovato (Lost and found) n. 11-12
    • Chi è buono muore presto (The good die young) n. 13-17
    • Diciott'anni (Eighteen) n. 18
  • Runaways Volume 2 (30 numeri)
    • Fedelissimi (True Belivers) n. 1-6
    • Crocevia per le stelle (Star-Crossed) n. 7-8
    • Costa Est/Costa Ovest (East Coast/West Coast) n. 9-12
    • Uguali identici (Dead Ringers) n. 13
    • L'attenzione dei genitori (Parental Guidance) n. 14-18
    • Morto vuol dire morto (Dead Means Dead) n. 19-21
    • Vivi in fretta (Live Fast) n. 22-24[3]
    • Vicolo cieco (Dead-end Kids) n. 25-30
  • Runaways Volume 3 (14 numeri)
    • Dead wrong n. 1-6
    • Rock zombies n. 7-10
    • Homeschooling n. 11-14

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Runaways vol.2, n.28
  2. ^ Runaways vol.1, n. 6
  3. ^ Con questo numero Brian K. Vaughan e Adrian Alphona lasciano la serie.
Marvel Comics Portale Marvel Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marvel Comics