Rumo e i prodigi nell'oscurità

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
« Ritenere che il male non sia capace d'amore è sempre stato un modo pericoloso di sottovalutarlo. »
(Rumo e i Prodigi nell'oscurità, Walter Moers)
Rumo e i prodigi nell'oscurità
Titolo originale Rumo & Die Wunder im Dunkeln
Autore Walter Moers
1ª ed. originale 2003
1ª ed. italiana 2004
Genere Avventura, Formazione
Sottogenere Fantasy
Lingua originale tedesco
Ambientazione Zamonia
Protagonisti Rumo
Altri personaggi Rala, Volzotan Smeik, Urs, Grinzold e Dentedileone, Rolv, Storr lo Squartatore, Generale Tik-Tak, Oztafan Kolibril

Rumo e i prodigi nell'oscurità è un romanzo fantasy di formazione e avventura, scritto e illustrato da Walter Moers. È il terzo libro di Moers ambientato nel mondo di Zamonia, ed è sostanzialmente il prequel di Le 13 vite e mezzo del capitano Orso Blu.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Rumo è un giovane Croccamauro (un lupo in grado di camminare eretto, col pollice opponibile e la capacità di parlare) cresciuto da una famiglia di pacifici nani. Un giorno, quando ancora cucciolo, l'intera famiglia viene rapita da un gruppo di ciclopi e - assieme ad un ingente numero di altri animali (domestici o non) - viene trasportata da questi su una diavoroccia (una sorta di iceberg di roccia lavica, con tanto di sistema di gallerie, destinata a viaggiare sospesa dalla corrente in mare), in attesa di essere divorati. Il giovane Rumo, prigioniero delle Diavorocce, viene istruito all'arte bellica e al Mondo degli adulti da un altro prigioniero: lo squalombrico (mezzo squalo, mezzo lombrico) Smeik. Una volta cresciuto, Rumo si rivela per quello che è: una creatura estremente sensibile e d'intelletto, ma anche una spietata e incredibile macchina da guerra. Dopo aver trucidato tutti i ciclopi, approfittando del fatto che la diavoroccia s'è nuovamente incagliata sul continente, Rumo parte assieme a Smeik all'esplorazione del Continente. Anzi: alla ricerca della fine d'un fantomatico "filo d'argento" (metafora dell'istinto), che egli e solo egli vede sospeso in cielo.

Dopo un po' di tempo, Rumo si separa da Smeik, raggiungendo da solo la città fortificata di Croccamauria. Città dove - prima o poi - finisce ogni membro della sua specie, ognuno alla ricerca del suo filo d'argento. Qui Rumo intraprendo lo studio (teorico e pratico) dell'arte bellica, e sempre qui conosce la propria anima gemella: Rala.

Capitoli[modifica | modifica wikitesto]

Libro Primo - Il mondo di sopra
  1. Il filo d'argento
  2. I minuscoli inesistenti
  3. Croccamauria
  4. La strada di Smeik
  5. Grinzold e Dentedileone
Libro Secondo - Il mondo di sotto
  1. Storr lo Squartatore
  2. Tartaro
  3. La Vergine di rame
  4. Ukobac e Ribesel
  5. Il Teatro della Bella Morte
  6. La profezia rossa

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Rumo (Croccamauro, protagonista)
  • Rala (Croccamaura, amata da Rumo)
  • Volzotan Smeik (Squalombrico, compagno di viaggio di Rumo)
  • Urs (Croccamauro, amico di città a Croccamauria di Rumo)
  • Grinzold "lo Spaccatutto" e Dentedileone (rispettivamente un demone sanguinario e un gaglioffo delle spelonche, le cui anime sono imprigionate nella spada di Rumo)
  • Rolv (Croccamauro, fratello di Rala)
  • Storr lo Squartatore (Yeti morto)
  • Generale Tik-Tak (comandante dell'esercito delle "Facce di Bronzo")
  • Prof. Oztafan Kolibril (Tenebrone)

Commenti della stampa[modifica | modifica wikitesto]

« Rumo è il corrispondente narrativo di un dittico di Hieronymus Bosch... un mix frenetico della storia della letteratura, dove un semplice e simpatico Ulisse cerca la sua Euridice attraversando l'Inferno di Dante per combattere una battaglia che fa sembrare l'Iliade un gioco da ragazzi. »
(Die Tageszeitung)

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Letteratura