Rudolph Göckel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rudolph Göckel

Rudolph Göckel, latinizzato in Rudolf Goclenius, italianizzato in Rodolfo Goclenio (Korbach, 1 marzo 1547Marburgo, 8 giugno 1628), è stato un umanista e filosofo tedesco.

Frequentò l'università ad Erfurt, Marburgo e Wittenberg, dove concluse i suoi studi nel 1571. Negli anni seguenti diresse il ginnasio della sua città natale e poi quello di Kassel. Nel 1581 il Langravio Guglielmo IV d'Assia-Kassel, un importante astronomo dell'epoca, rifiutò a Göckel la possibilità di tornare a Korbach, ma gli permise di essere nominato professore all'Università di Marburgo, dove ebbe la cattedra di filosofia, logica, metafisica ed etica. Fece da consigliere a Guglielmo IV e al suo figlio Maurizio. In seguito partecipò al Sinodo di Dordrecht, nel 1618.

Göckel fu uno stimato umanista e scrisse su vari temi: non solo filosofia ma anche matematica, geografia, astrologia/astronomia, botanica, zoologia, medicina. Egli, però, fu essenzialmente un lessicografo.

Il suo figlio maggiore, Rudolph Göckel il giovane, fu professore di fisica, medicina e matematica presso la stessa Università di Marburgo.

Dalla sua disputa con Guglielmo Adolfo Scribonio di Marburgo sulla legalità nell'uso della prova dell'ordalia dell'acqua nei processi alle streghe, si può dedurre che Göckel fosse convinto dell'esistenza della stregoneria.

Göckel è anche noto per essere stato uno dei primi autori ad utilizzare il termine "psicologia", intitolando Psychología un suo trattato De hominis perfectione, animo et in primus ortu hujus (1590), e il termine "ontologia" (Lexicon philosophicum, 1613).

Opere[modifica | modifica sorgente]

  • Psychologia: hoc est, De hominis perfectione, animo et in primus ortu hujus, commentationes ac disputationes quorundam theologorum & philosophorum nostra aeatis, Marburg 1590
  • Oratio de natura sagarum in purgatione examinatione per Frigidam aquis innatantium, Marburg 1590.
  • Problematum logicorum, 1590
  • Partitio dialectica, Frankfurt 1595
  • Isagoge in peripateticorum et scholasticorum primam philosopiam, quae dici consuevit metaphysica, 1598 (ristampa: Hildesheim, Georg Olms, 1976)
  • Institutionum logicarum de inventione liber unus, Marburg 1598
  • Isagoge in Organum Aristotelis, 1598
  • Physicae completae speculum, Frankfurt 1604
  • Dilucidationes canonum philosophicorum, Lich 1604
  • Controversia logicae et philosophiae, ad praxin logicam directae, quibus praemissa sunt theoremata seu praecepta logica, Marburg 1604
  • Conciliator philosophicus, Kassel 1609 (ristampa: Hildesheim, Georg Olms, 1980)
  • Lexicon philosophicum, quo tamquam clave philosophiae fores aperiuntur, 1613 (ristampa: Hildesheim, Georg Olms, 1980)
  • Lexicon philosophicum Graecum, Marburg 1615

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Diana Kremer, Von erkundigung und Prob der Zauberinnen durchs kalte Wasser. Wilhelm Adolph Scribonius aus Marburg und Rudolf Goclenius aus Korbach zur Rechtmäßigkeit der 'Wasserprobe' im Rahmen der Hexenverfolgung, Geschichtsblätter für Waldeck, vol. 84, 1996, pp. 141-168.
  • Rudolf Schmitz, Die Naturwissenschaften an der Philipps-Universität Marburg 1517-1927, Marburg 1978, pp. 15-16.
  • Friedrich Wilhelm Strieder, Grundlage zu einer hessischen Gelehrten und Schriftsteller Geschichte. Seit der Reformation bis auf gegenwärtige Zeiten, vol. 4, Göttingen 1784, pp. 428 segg.
  • Marco Lamanna, La nascita dell'ontologia nella metafisica di Rudolph Göckel (1547-1628), Hildesheim: Georg Olms, 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 36995393 LCCN: n85313111