Rudolf Christoph Freiherr von Gersdorff

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rudolf Christoph von Gersdorff
Bundesarchiv Bild 146-1976-130-51, Rudolf-Christoph v. Gersdorff.jpg
27 marzo 1905 - 27 gennaio 1980
Nato a Lubin
Morto a Monaco di Baviera
Dati militari
Paese servito Flag of Germany (3-2 aspect ratio).svg Repubblica di Weimar
GermaniaTerzo Reich
Forza armata Reichswehr
Heer
Corpo Panzertruppen
Grado generalleutnant
Guerre Seconda guerra mondiale
Battaglie Operazione Barbarossa
Operazione Blu
Seconda battaglia di Char'kov
Battaglia di Stalingrado
Terza battaglia di Char'kov
Battaglia di Kursk
Operazione Bagration

[senza fonte]

voci di militari presenti su Wikipedia

Rudolf Christoph Freiherr von Gersdorff (Lubin, 27 marzo 1905Monaco di Baviera, 27 gennaio 1980) è stato un generale tedesco.

Nipote del barone generale Ernst von Gersdorff, discendeva da una nobile famiglia della Slesia e fu cresciuto nella tradizione militare prussiana e studiò all'Accademia Militare di Breslavia.

Tenente della Wehrmacht partecipò all'Operazione Barbarossa e all'attacco in Norvegia con il grado di capitano di fanteria e fu coinvolto dall'ammiraglio Wilhelm Canaris nell'Abwehr, dove ebbe modo di conoscere Henning von Treskow e partecipare ad alcuni attentati contro Hitler, tra i quali uno condotto da Gersdorff stesso nell'Armeria di Unter den Linden, fallito.

Successivamente partecipò alle operazioni contro lo Sbarco in Normandia, ricevendo la Croce del Cavaliere a Falaise-Chambois.

Finita la guerra fu promosso generale e nominato membro del Bundestag della Germania Ovest con sede a Bonn.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 13098872 LCCN: n2004043279