Ruby Dandridge

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ruby Jean Butler, nota come Ruby Dandridge (Wichita, 3 marzo 1900Los Angeles, 17 ottobre 1987), è stata un'attrice e conduttrice radiofonica statunitense.

Fu madre dell'attrice Dorothy Dandridge. Era nota come conduttrice radiofonica prima di intraprendere la carriera cinematografica.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Di discendenza nativa americana e giamaicana, era figlia di Nellie Simon e George Butler, amministratore locale, preside scolastico e intrattenitore, a cui la Dandridge si ispirò nell'intraprendere la carriera artistica.

Il 30 settembre 1919 sposò Cyril Dandridge, diacono ed ebanista, col quale si trasferì a Cleveland, in Ohio, dove nacquero le figlie Vivian nel 1921 e Dorothy nel 1922. Cinque mesi prima della nascita di Dorothy, i due divorziarono, e la Dandrige si trasferì in un appartamento con le figlie. Qui, da sola, dovette crescere e mantenere le figlie lavorando come donna delle pulizie, senza però rinunciare alle sue aspirazioni artistiche di cantante nelle chiese e di attrice in gruppi teatrali locali.[1]

Un'amica di famiglia, Geneva Williams, insegnò a Dorothy e Vivian a suonare il pianoforte e a perfezionarsi nel ballo e nel canto. Vedendo i progressi delle bambine, la Williams e la madre progettarono un futuro artistico per loro, e, sotto il nome di "The Wonder Children", intrapresero un tour nelle chiese del sud degli Stati Uniti.[1] Con la Williams, la Dundridge intraprenderà poi anche una relazione sentimentale.[1]

Con l'inizio della Grande depressione, il lavoro inizia a diminuire, e la madre si trasferì ad Hollywood in cerca di fortuna guadagnandosi da vivere con piccoli lavori in radio e nel cinema.[1] Qui intraprende una carriera prima come conduttrice, cantante e star radiofonica, ottenendo discreto successo negli Stati Uniti, poi come attrice, pur con parti spesso molto brevi e non accreditate. Compare in pellicole come California del 1944, Saratoga del 1945 e Un uomo da vendere di Frank Capra del 1959 con Frank Sinatra.

Il declino e la morte[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il decesso prematuro della figlia Dorothy nel 1965, la Dundridge si ritirò a vita privata. Morì nel 1987 per attacco cardiaco all'età di 87 anni. È sepolta accanto alla tomba della figlia Dorothy al Forest Lawn Memorial Park Cemetery di Glendale, in California.[2]

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Childhood. URL consultato il 24-05-2009.
  2. ^ The Tragic Years. URL consultato il 24-05-2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 11845539