Rubens Bertogliati

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rubens Bertogliati
Rubens Bertogliati 2008.jpg
Bertogliati con la divisa della Scott (2008)
Dati biografici
Nazionalità Svizzera Svizzera
Altezza 180 cm
Peso 73 kg
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Strada
Ritirato 2012
Carriera
Squadre di club
2000-2003 Lampre Lampre
2004-2008 Saunier Duval Saunier Duval
2008 Scott Scott
2009 Team Teltek H2O
2009 Serr. Diquigiovanni Serr. Diquigiovanni
2010 Androni Giocattoli Androni Giocattoli
2011-2012 Team Type 1 Team Type 1
 

Rubens Bertogliati (Lugano, 9 maggio 1979) è un ex ciclista su strada svizzero, professionista dal 2000 al 2012.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Da giovanissimo si interessa agli sport di resistenza, dal ciclismo, alla corsa, allo sci di fondo. Si iscrive a dodici anni al Velo Club Lugano e comincia a fare le prime corse, con buoni risultati.

Nel 2000 passa al professionismo, nella squadra italiana Lampre-Daikin. Nel 2002 vince il Gran Premio di Chiasso e la prima tappa del Tour de France in Lussemburgo, vestendo anche la maglia gialla di leader della generale per due giorni. Nel 2004 passa alla squadra spagnola Saunier Duval-Prodir, rimanendovi per cinque anni. Firma quindi per disputare la stagione 2009 con la Teltek H²0, neonata squadra lussemburghese; tuttavia, dopo che il team non ha ottenuto la licenza per correre in gare UCI ProTour, si accasa alla Diquigiovanni di Gianni Savio (divenuta dal 2010 Androni Giocattoli).

Nell'autunno del 2012 conferma il ritiro dall'attività[1]. Dal 2013 è direttore sportivo della squadra professional svizzera IAM Cycling.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Gran Premio di Chiasso
1ª tappa Tour de France
Campionati svizzeri, Prova a cronometro
Campionati svizzeri, Prova a cronometro

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

2004: 52º
2007: ritirato (15ª tappa)
2009: 68º
2010: 66º
2001: 140º
2002: 138º
2005: 92º
2008: ritirato con la squadra

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Gallery: Freire, Moncoutie and Barry also retiring in 2012 in www.cyclingnews.com, 19 novembre 2012. URL consultato il 18 dicembre 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]