Roverè della Luna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Roverè della Luna
comune
Roverè della Luna – Stemma
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Trentino-South Tyrol.svg Trentino-Alto Adige
Provincia Trentino CoA.svg Trento
Amministrazione
Sindaco Michele Kaswalder (lista civica) dal 17/05/2010
Territorio
Coordinate 46°15′00″N 11°10′00″E / 46.25°N 11.166667°E46.25; 11.166667 (Roverè della Luna)Coordinate: 46°15′00″N 11°10′00″E / 46.25°N 11.166667°E46.25; 11.166667 (Roverè della Luna)
Altitudine 251 m s.l.m.
Superficie 10,41 km²
Abitanti 1 600[1] (31-01-2013)
Densità 153,7 ab./km²
Comuni confinanti Cortaccia sulla Strada del Vino (BZ), Magrè sulla strada del vino (BZ), Mezzocorona, Salorno (BZ), Ton, Vervò
Altre informazioni
Cod. postale 38030
Prefisso 0461
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 022160
Cod. catastale H607
Targa TN
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti roveraideri
Patrono sant'Anna
Giorno festivo 26 luglio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Roverè della Luna
Sito istituzionale

Roverè della Luna (Roverè in dialetto trentino) è un comune di 1.600 abitanti della provincia di Trento in Trentino-Alto Adige.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il comune di Roverè della Luna si sviluppa al confine con la Provincia autonoma di Bolzano, su quote comprese tra i 207 m s.l.m. e i 1.873 m s.l.m. Si estende su una superficie di 10,41 km²[2].

Nei pressi del paese la valle dell'Adige si restringe a circa 2–3 km, venendo a formare la "Stretta di Salorno" o "Chiusa di Salorno", tra il Monte Alto (Geiersberg, 1.083 m) a est (direttamente a sud dell'abitato di Salorno) e il Monticello (Wiggerspitz, 1.857 m) a ovest sopra Roverè della Luna. Per secoli la stretta ha costituito una barriera naturale tra la parte germanofona e italofona del Trentino-Alto Adige e viene tradizionalmente considerata il confine linguistico tra l'area di lingua germanica e quella di lingua italiana.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome del paese deriva dal fatto che esso sorge dove un tempo il fiume Adige creava un'ansa (o una "luna") in prossimità di un bosco di roveri. Il fatto che la disposizione dei suoi edifici abbia dato al paese la forma di una falce di luna è solo un caso dovuto alla naturale espansione del borgo lungo l'asse delle due strade principali che lo attraversano. Sviluppo avvenuto per lo più in epoca recente, ma che crea un'immagine assai interessante (se correlata al nome) quando si osserva il paese di notte e dall'alto, cosa ben visibile dal Castello di Salorno (BZ). Il nome potrebbe però anche derivare dalla italianizzazione del sostantivo bavarese lahn o laeun che significa slavina, frana. Questo in collegamento all'origine geologica del conoide di deiezione su cui sorge il paese. Il che parrebbe anche più logico, in quanto i primi coloni, fondatori del villaggio in epoca medioevale, erano di origini germaniche ed il territorio, saldamente nelle mani dei Conti di Tirolo, aveva la parlata tedesca. Più precisamente il confine linguistico fra l'idioma germanico e quello italiano nella valle dell'Adige per tutto il medioevo e fino all'epoca delle guerre napoleoniche era, in destra Adige il comune di Mezzocorona (Deutschmetz) con la barriera naturale costituita dall'alveo del torrente Noce, quindi 10 km più a sud della chiusa di Salorno e di Rovere' della Luna (Aichholz); in sinistra Adige invece il comune di Lavis, con la barriera naturale rappresentata dal torrente Avisio, circa 20 km più a sud di Salorno. Soltanto nel corso del 1800 la parlata germanica è arretrata verso nord, anche in conseguenza delle succitate vicende belliche, con una forte migrazione in quel verso delle popolazioni di lingua italiana, che in taluni distretti sono divenute maggioranza etnica, mutandone quindi la lingua ed i costumi.

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Tutti gli anni a Roverè della Luna si celebra la "festa degli alberi", durante la quale i bambini della scuola elementare si riuniscono a Pianizzia per piantare un albero ciascuno.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Gli stranieri residenti nel comune sono 182, ovvero l'11,4% della popolazione. Di seguito sono riportati i gruppi più consistenti[4]:

  1. Marocco Marocco, 57
  2. Romania Romania, 51

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Il centro cittadino è attraversato dalla Strada statale 12 dell'Abetone e del Brennero.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 gennaio 2013.
  2. ^ Comuni Italiani.it - Roverè della Luna, Clima e dati geografici. URL consultato il 15 dicembre 2011.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  4. ^ Bilancio Demografico e popolazione residente straniera al 31 dicembre 2010 per sesso e cittadinanza, ISTAT. URL consultato il 23 ottobre 2012.