Rotavirus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Rotavirus
Rotavirus.jpg
Micrografia elettronica di rotavirus:

la barra rappresenta 100 nm

Classificazione dei virus
Dominio Acytota
Gruppo Gruppo III (Virus a dsRNA)
Famiglia Reoviridae
Genere Rotavirus
Specie

In ordine alfabetico da A a G

I Rotavirus sono un genere di Virus a RNA con doppio capside. Al microscopio elettronico hanno aspetto simile a quello di una ruota, cosa che fece ideare a Thomas Henry Flewett, nel 1974, il nome del genere.

I virus vennero scoperti nel 1943, quando Jacob Light ed Horace Hodes dimostrarono che il virus ritrovato nelle feci dei bambini colpiti da attacchi di diarrea acuta era lo stesso responsabile di epidemie dello stesso disturbo che ogni tanto venivano riportate negli allevamenti di bestiame.

Vengono distinti in due sottogruppi, tipo I e tipo II, sulla base di un antigene presente sul capside. Il Rotavirus di tipo II provoca più frequentemente diarrea acuta rispetto al tipo I, con contagio che è sempre di tipo oro-fecale.
Durante il contagio, il virus si fissa alla membrana degli enterociti, li distrugge e ne provoca l'esfoliazione all'interno del lume intestinale, causando accorciamento dei villi ed infiltrato infiammatorio.

A causa dell'elevata percentuale di bambini (soprattutto tra 6 e 24 mesi) colpita da diarrea indotta da Rotavirus e l'elevata mortalità che ne deriva nei paesi in via di sviluppo (mortalità causata non tanto dall'infezione quanto dal grado di disidratazione), gli USA nel 1998 ne avevano autorizzato un vaccino che, dopo solo 7 mesi, fu tolto dal mercato per l'elevata incidenza d'invaginazioni intestinali in bambini vaccinati, ipotesi successivamente smentita. Successivamente sono stati sperimentati altri due tipi di vaccini: il primo da ceppo umano attenuato, vaccino europeo monovalente, da virus umano attenuato appartenente al ceppo più comune (G1P8). Il secondo ceppo bovino riassortito, vaccino americano pentavalente, in modo da esprimere in superficie le proteine dei 5 sierotipi più frequenti. 5 Rotavirus assortiti con 5 determinanti antigenici dei sierotipi umani più comuni.
I vaccini sono risultati sicuri ed efficaci allo stesso modo. Hanno effetto protettivo importante (rispettivamente percentuali dell'85% e del 93%), ed inoltre è stata documentata una riduzione del 63% dei ricoveri per gastroenterite nel primo anno di vita.

Uno studio del 2006 condotto all'Istituto Gaslini di Genova mostra una correlazione tra l'infezione da rotavirus e l'insorgere della celiachia[1].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Zanoni G, Navone R, Lunardi C, Tridente G, Bason C, et al., In Celiac Disease, a Subset of Autoantibodies against Transglutaminase Binds Toll-Like Receptor 4 and Induces Activation of Monocytes in PLoS Med 2006; 3(9): e358.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]


Microbiologia Portale Microbiologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Microbiologia