Rostratulidae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Rostratulidae
Greater Painted-snipe (Female) I2 IMG 9477.jpg
Rostratula benghalensis
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Sottoclasse Neornithes
Ordine Charadriiformes
Sottordine Thinocori
Famiglia Rostratulidae
Ridgway, 1919
Generi

I Rostratulidi (Rostratulidae Ridgway, 1919) sono una piccola famiglia di uccelli dell'ordine Charadriiformes, composta da due generi e tre sole specie.[1]

Biologia[modifica | modifica sorgente]

I rostratulidi hanno zampe corte e becchi lunghi che li rendono molto simili alle beccacce, ma si differenziano da queste per il piumaggio molto più appariscente. Il dimorfismo sessuale è evidente sia nella taglia sia nella livrea: i maschi infatti sono più piccoli e più scuri rispetto alle femmine.

I rostratulidi sono per la maggior parte attivi al crepuscolo o di notte; durante l'anno sono uccelli solitari e si radunano solo nel periodo di riproduzione. Vivono in stagni, paludi e acquitrini ricchi di vegetazione.

Le femmine di due delle tre specie praticano la poliandria e i maschi si occupano dell'incubazione, mentre le coppie di Nicticryphes semicollaris sono monogame e entrambi i genitori partecipano alla cura dei pulcini. I nidi sono delle coppe poco profonde, costruite su una piattaforma vegetale, nelle quali vengono deposti 2-4 uova che sono incubate per 15-21 giorni.

Si cibano di insetti, invertebrati e semi, in particolare si nutrono di anellidi, lumache e piccoli crostacei, nonché semi di riso e miglio.

Tassonomia[modifica | modifica sorgente]

La famiglia comprende 2 generi e 3 specie:[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Rostratulidae in IOC World Bird Names (ver 4.2), International Ornithologists’ Union, 2014. URL consultato il 17 maggio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli