Rosh Hanikra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Coordinate: 33°05′34″N 35°06′16″E / 33.092778°N 35.104444°E33.092778; 35.104444

Il promontorio di Rosh Hanikra visto da Sud (Israele)

Rosh Hanikra (in ebraico: ראש הנקרה?; in arabo: رأس الناقورة, Raʾs al-Nāqūra) è un promontorio che si trova nel Mediterraneo orientale, al confine fra Libano e Israele. Il promontorio è noto per le grotte scavate dal mare si trovano alla base dello sperone roccioso.

Il promontorio fa parte delle montagne della Galilea orientale, ed è l'unico crinale in Israele che continua ad ovest descrivendo una rapida discesa fino al mare, senza incontrare nessuna distesa di sabbia.

Dal punto di vista geomorfologico, la rupe di Rosh Hanikra è costituita da tre strati:

  • lo strato inferiore è fatto di calcare la maggior parte del quale è sotto il livello del mare. La grotte sottomarine si sono formate in questo livello.
  • lo strato intermedio è composto di gesso e forma una ripida scogliera che raggiunge un'altezza di 60 metri.
  • lo strato superiore è fatto di dolomia.

Le grotte sono state scavate dall'azione del mare nel corso di vari millenni. La lunghezza totale è di circa 200 metri. Esse sono costituite da diversi tronchi che si diramano in varie direzioni con alcuni segmenti di interconnessione. In passato, l'unico accesso alle grotte era dal mare, mentre oggi una funivia porta il visitatore verso il basso per accedere alle grotte.

Nei pressi del promontorio, nella parte israeliana, è stato costruito un kibbutz dallo stesso nome, in cui sono coltivate banane, fiori e cotone. Vi si trova anche un ristorante e vi abita il personale adibito al funzionamento della funivia di Rosh Hanikra.

A Nāqūra, nella parte libanese, è stanziato da anni il corpo elicotteristico italiano dell'ONU (UNIFIL), incaricato di vegliare sulla tregua tra Libano e Israele.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]