Rosa Valetti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Rosa Valetti, nata Rosa Vallentin, (Berlino, 25 gennaio 1876Vienna, 10 dicembre 1937), è stata un'attrice e cabarettista tedesca.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nata a Berlino, Rosa Valetti era figlia di Felix Vallentin, un commerciante di legname e proprietario di una fabbrica. Anche il fratello, Hermann Vallentin (1872-1945), faceva l'attore.

Rosa fece le sue prime esperienze teatrali alla fine della prima guerra mondiale, in una Berlino animata dalla rivoluzione di novembre quando conobbe Kurt Tucholsky. In quel periodo di fermento che vide la caduta dell'impero e la nascita della repubblica, Rosa Valetti iniziò la sua carriera di cabarettista. Il suo Café Größenwahn fu uno dei ritrovi più importanti della Berlino intellettuale, letteraria e politica degli anni venti.

Nel 1928, Valetti fu la prima interprete della signora Peachum nell'Opera da tre soldi rappresentata allo Schiffbauerdamm di Berlino il 31 agosto.

Già dal 1911, l'attrice era apparsa sullo schermo. Non più giovanissima, le furono affidati ruoli di caratterista come quelli di madre o, addirittura, di nonna. Apparve anche ne L'angelo azzurro, nella parte di Guste, la moglie del mago interpretato da Kurt Gerron, un attore e cabarettista con cui lavorò spesso anche a teatro e che sarebbe poi, nel 1944, morto in una camera a gas di Auschwitz.

Rosa-Valetti-Straße

Nel 1933, Rosa Valetti - che era di origine ebraica - lasciò la Germania, andando a Vienna, a Praga e in Palestina. Dal suo matrimonio con l'attore Ludwig Roth, era nata una figlia, Liesel Valetti, che avrebbe intrapreso poi anche lei la carriera artistica.

Rosa Valetti morì il 10 dicembre 1937 a Vienna, dove è sepolta.

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Al suo nome, a Berlino, è stata intitolata una strada, la Rosa-Valetti-Straße.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Attrice[modifica | modifica sorgente]

Film o documentari dove appare Rosa Valetti[modifica | modifica sorgente]

Spettacoli teatrali[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 20455138 LCCN: n87896256