Roronoa Zoro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
« Diventerò il migliore spadaccino del mondo. »
(Roronoa Zoro[1])
Roronoa Zoro
Roronoa Zoro dopo i due anni di allenamento
Roronoa Zoro dopo i due anni di allenamento
Universo One Piece
Nome orig. ゾロ ロロノア・ (Zoro Roronoa)
Lingua orig. Giapponese
Soprannome Il cacciatore di pirati
Autore Eiichiro Oda
Editore Shūeisha
1ª app.
  • Manga: Capitolo 3
  • Anime: Episodio 1
Voci orig.
Voci italiane
Sesso Maschio
Data di nascita 11 novembre[2]
Abilità
  • Ambizione Kenbun-shoku[3]
  • Ambizione Busou-shoku[4]
  • Abilissimo spadaccino
  • Forza, velocità e resistenza sovrumane
Affiliazione Ciurma di Cappello di Paglia

Roronoa Zoro (ロロノア・ ゾロ?) è uno dei protagonisti della serie manga ed anime One Piece del mangaka Eiichiro Oda. Il suo cognome è ispirato al pirata François L'Olonnais[5] mentre il suo nome è probabilmente ispirato a quello dello spadaccino Zorro.

Il personaggio[modifica | modifica sorgente]

Alla sua prima apparizione ha 19 anni ed è, nella storia, il primo a diventare membro della ciurma di Cappello di Paglia. Il suo sogno è realizzare la promessa fatta ad una sua amica d'infanzia, Kuina, cioè di diventare il più forte spadaccino del mondo[6]. Nei combattimenti utilizza tre spade, tenendone due in mano ed una fra i denti. Poiché, prima di entrare nella ciurma, era un temuto cacciatore di taglie, viene chiamato "Il cacciatore di pirati" (海賊狩り Kaizoku Gari?).

Ha dimostrato in più occasioni una resistenza eccezionale, sicuramente la più alta tra i membri della ciurma: infatti, sebbene non abbia mangiato nessun tipo di frutto del diavolo, più volte è riuscito a sopravvivere a ferite gravissime. Pare che nello scontro contro gli uomini-pesce abbia perso cinque litri di sangue, e in seguito agli eventi di Thriller Bark rimane moribondo, dal momento che Orso Bartholomew trasferisce dentro di lui il dolore provato da Monkey D. Rufy durante i combattimenti[7]. Anche per questo, quando non lo si vede allenarsi, durante i viaggi dorme quasi sempre.

Ricopre un ruolo centrale nella ciurma di Rufy: nonostante non venga mai esplicitamente nominato o indicato come vicecapitano all'interno della ciurma, viene definito il "numero 2" della ciurma di Cappello di Paglia da Urouge[8] e braccio destro di Rufy da Bartolomeo[9]. Inoltre,stando alla descrizione presente in un databook, è da considerare come una sorta di vice comandante[10].

Aspetto[modifica | modifica sorgente]

Zoro indossa una maglietta bianca, dei pantaloni verdi e una fascia intorno alla vita. Legata al braccio sinistro porta una bandana nera che indossa solo quando decide di combattere al pieno delle sue capacità. All'orecchio sinistro porta anche tre pendagli. Fisicamente Zoro è molto muscoloso e possiede molte cicatrici: le più grandi sono quella sul petto, provocatagli da Drakul Mihawk, e due che gli circondano le caviglie, dovute allo scontro contro Mr. 3[11].

Dopo i due anni di allenamento Zoro ha una cicatrice anche sull'occhio sinistro, il fisico più robusto e muscoloso ed una pettinatura leggermente differente; indossa inoltre una veste verde scuro[12].

Carattere e personalità[modifica | modifica sorgente]

Zoro ha la capacità di perdersi ovunque, anche quando deve seguire qualcun altro, e per questo Rufy spesso lo prende in giro, sebbene abbia lo stesso difetto. Tende ad attaccar briga per ogni inezia con Sanji, che lo chiama frequentemente "Marimo" per via dei suoi capelli verdi come quelli di un'alga tipica giapponese (che nella versione Italiana del manga è stata adattata appunto in "testa d'alga"). È anche un bevitore accanito. Anche se può sembrare a volte freddo e distaccato, dimostra sempre enorme carisma e dedizione, oltre che affetto e lealtà, nei confronti di tutti i membri della ciurma, ed appena si presenta l'occasione non esita a combattere per difenderli. Sa anche essere molto saggio ed in alcune occasioni fa dei discorsi seri e maturi che rimarcano l'importanza dell'onore, del rispetto della ciurma, del capitano e delle norme. Non sopporta che i suoi compagni mostrino atteggiamenti vigliacchi e privi di onore.

Taglia[modifica | modifica sorgente]

La prima taglia assegnata a Zoro, dopo gli eventi di Alabasta, è di Berrysymbol.png 60.000.000. Successivamente agli eventi di Enies Lobby la sua taglia raddoppia, arrivando a Berrysymbol.png 120.000.000[13][14], rendendolo una delle undici supernove come il suo capitano.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Infanzia[modifica | modifica sorgente]

Fin da bambino Zoro venne addestrato nell'arte della spada, coltivando il sogno di diventare lo spadaccino più forte del mondo. Nonostante fosse già in grado di maneggiare due spade e di sconfiggere anche un adulto, Zoro non è mai riuscito a battere Kuina (la figlia del suo mentore, Koshiro), contro la quale ha perso per ben 2001 volte. Dopo l'ennesima sconfitta, il giovane spadaccino sfida la ragazza con delle spade vere, ma viene ancora una volta battuto. Kuina tuttavia gli confessa di invidiarlo, dato che presto sia lui che i suoi amici la supereranno perché lei, in quanto donna, non potrà mai avere la stessa forza di un uomo e quindi non riuscirà mai ad essere il migliore spadaccino del mondo. Zoro stringe quindi con lei una promessa: un giorno uno dei due dovrà diventare lo spadaccino numero uno. Kuina accetta, ma poco tempo dopo, cadendo da una scala, picchia la testa e muore. Zoro si fa consegnare da Koshiro la spada di Kuina, e giura di diventare forte anche per lei. Da quel momento impara ad utilizzare tre spade contemporaneamente[6].

Incontro con Rufy[modifica | modifica sorgente]

Ormai diciannovenne[15] Zoro lascia il villaggio a bordo di una barca, ma non riesce più a tornare a casa sua e diventa così un cacciatore di taglie piuttosto noto nel Mare Orientale[16]. Successivamente si lascia imprigionare dal capitano della Marina Morgan mano d'ascia dopo aver ucciso il lupo di Hermeppo, il figlio del capitano, che stava per aggredire una bambina[17]. Viene tuttavia salvato da Monkey D. Rufy e, dopo essere stato liberato, decide di unirsi alla sua ciurma[18]. Da quel momento condivide tutte le avventure di Rufy, battendosi contro svariati personaggi.

L'alga chiamata marimo, nome con il quale Sanji chiama spesso Zoro per il colore dei suoi capelli.

Orange, Shirop, Baratie e Arlong Park[modifica | modifica sorgente]

« Mi chiedi perché. Ad essere sincero non lo so neanche io, forse è per il valore che do a certe cose come l'impegno e la parola d'onore per me sono importanti, se vengo meno alla promessa fatta non avrò pace, e il peso della sconfitta mi tormenterà per tutta l'esistenza. »
(Zoro, quando Drakul Mihawk gli chiede perché non vuole arrendersi.)

Al Villaggio di Orange, Zoro si scontra con Kabaji, membro della ciurma di Bagy, sconfiggendolo, mentre al Villaggio di Shirop si scontra con Buchi e Sham, riportando delle ferite non gravi sul petto e successivamente aiuta Usop a cercare Jango nella foresta del villaggio. Al ristorante sul mare Baratie, Zoro incontra quello che al momento è considerato lo spadaccino più forte del mondo, Drakul Mihawk. Sperando di riuscire a batterlo realizzando così il suo sogno, Zoro viene invece duramente sconfitto, arrivando ad un passo dalla morte[19]; Mihawk tuttavia si rende conto delle sue potenzialità e della sua determinazione, e lo sprona a diventare più forte, dicendogli che lo attenderà per verificare nuovamente chi sia il più forte del mondo. In quel momento Zoro, rivolto a Rufy, gli giura che non sarà mai più sconfitto[20]. Nello scontro, inoltre, si rompono due delle sue tre spade, che rimpiazza poi con due acquistate nella città di Rogue Town grazie all'aiuto della giovane Marine Tashigi[21]. Ad Arlong Park si scontra con l'uomo-pesce Hacchan: nonostante sia ancora profondamente indebolito dallo scontro con Mihawk, alla fine riesce a batterlo.

Whiskey Peak, Little Garden, Drum e Alabasta[modifica | modifica sorgente]

Totalmente ristabilitosi poi all'entrata nella Rotta Maggiore, Zoro neutralizza da solo tutti e cento i cacciatori di taglie della Baroque Works di stanza a Whiskey Peak, in modo da testare le due nuove spade, riportando soltanto una ferita alla testa. A Little Garden viene imprigionato da Mr. 3 nella sua scultura di cera insieme a Nami e Nefertari Bibi[22]. Sull'isola di Drum rimane a guardia della nave e, nella battaglia di Alabasta, riesce a sconfiggere in uno scontro all'ultimo sangue Mr. 1, un killer spietato che ha mangiato il frutto del diavolo Lama Lama, che gli conferisce la capacità di trasformare qualsiasi parte del suo corpo in acciaio affilato[23]. In questo scontro Zoro mostra una forza incredibile sollevando anche la parte di una casa sotto cui era sepolto. Dopo questa battaglia, il Governo mondiale stabilisce una taglia di Berrysymbol.png 60.000.000 sulla sua testa[24].

Jaya e Skypiea[modifica | modifica sorgente]

Sbarcati a Jaya, Zoro, insieme a Rufy e a Nami, cerca informazioni riguardo l'isola nel cielo. Entrati in un bar vengono attaccati dal pirata Iena Bellamy, ma Zoro e Rufy non fanno niente perché uno scontro sarebbe inutile.

A Skypiea Zoro, insieme a Nami, Chopper e Nico Robin, viene portato con la Going Merry nell'Upper Yard. Successivamente combatte e vince prima contro Braham, un membro della Tribù Shandia, e successivamente contro uno dei sacerdoti dell'Upper Yard, Ohm[25], ed è fra i cinque combattenti che Ener aveva pronosticato sarebbero sopravvissuti alla prima fase dello scontro[26], ma poi il dio gli lancia addosso una terribile scarica elettrica, facendogli perdere i sensi[27].

Longring Longland[modifica | modifica sorgente]

Zoro, insieme a Chopper, partecipa al primo round del Davy Back Fight, ma sono fra i primi a perdere. Durante le competizioni contro la ciurma di Foxy partecipa al Groggy Ring (il secondo round) insieme a Sanji e, malgrado il divieto di usare le spade e le scorrettezze del trio avversario, la coppia s'impone riportando il parziale in parità[28].

Water Seven ed Enies Lobby[modifica | modifica sorgente]

Ad Enies Lobby, Zoro è impegnato nel combattimento contro la CP9 insieme ai suoi compagni per liberare Robin[29]. Dopo essere stato ammanettato da Usop per errore e costretto a vedersela con Jabura e Kaku[30], Zoro riesce a liberarsi e ad affrontare quest'ultimo da solo[31], sconfiggendolo mediante una nuova tecnica a nove spade, chiamata Nebbia argentata del demone Ashura (阿修羅弌霧銀)[32]. In seguito, aspettando che Rufy termini il suo combattimento con Rob Lucci, Zoro e il resto della ciurma ingaggiano una battaglia con i capitani della Marina: Shuu, usando il potere di un frutto del diavolo, riesce a far arrugginire (e quindi spezzare) la sua spada Yubashiri[33].

Durante la permanenza a Water Seven, in attesa che venga costruita una nuova nave, Zoro, insieme all'equipaggio, viene a sapere che la Marina ha messo nuove taglie sulle teste dei membri della ciurma: la sua ammonta ora a Berrysymbol.png 120.000.000, il doppio della precedente[34].

Thriller Bark[modifica | modifica sorgente]

A Thriller Bark Zoro aiuta Brook, combattendo contro lo zombie-samurai Ryuma, che possedeva l'ombra dello scheletro. Riesce a sconfiggerlo e questi, ammirato, gli regala la sua spada, la Shuusui, facendo sì che Zoro abbia di nuovo tre spade[35].

Dopo si scontra con tutti i suoi compagni contro lo zombie Odr[36] e infine, quando tutti i suoi compagni hanno ormai perso i sensi, offre la sua testa in cambio di quella di Rufy a Orso Bartholomew, membro della Flotta dei 7. Questi allora trasferisce il dolore e la stanchezza di Rufy in una gigantesca bolla, invitando lo spadaccino ad assorbirla, gesto che Zoro compie senza battere ciglio nonostante l'immensa sofferenza: il suo corpo continua a sentire i danni per qualche giorno[7]. Nella ciurma sono a conoscenza di questo suo sacrificio solo Sanji, Robin e Brook[37]; prima di lasciare Thriller Bark deposita la spada Yubashiri, ormai distrutta, al cimitero dei Pirati Rumba e le rende omaggio[38].

Isole Sabaody[modifica | modifica sorgente]

Parzialmente ripresosi dalle ferite, durante lo scontro con i Tobiuo Riders libera Hacchan dalla sua gabbia[39] e successivamente lo aiuta nel combattimento[40]. Giunto sulle isole Sabaody, non essendo stato informato dell'importanza data alla nobiltà, non lascia strada a San Charloss, uno dei Draghi Celesti, che lo attacca, e solo l'intervento di Jewelry Bonney evita, momentaneamente, guai ben più gravi[8]. Dopo aver sconfitto, insieme ai suoi compagni, un Pacifista, resta privo di forze e viene quasi ucciso dall'ammiraglio Kizaru, ma grazie all'intervento di Silvers Rayleigh riesce a salvarsi[41].

Kuraigana[modifica | modifica sorgente]

Quando Orso Bartholomew inizia a far sparire tutti i membri della ciurma[42], Zoro viene spedito nelle rovine del regno di Shikkearu, sull'isola di Kuraigana, dove viene soccorso da Perona, anch'essa precedentemente inviata su quest'isola[43]. Drakul Mihawk giunge sull'isola, che era il suo luogo di residenza, e lo informa di ciò che è accaduto a Marineford; Zoro cerca pertanto di ritornare all'arcipelago Sabaody, ma prima decide di seguire il consiglio di Mihawk e ristabilirsi fisicamente. Una volta ricevuto il messaggio di Rufy, supplica Mihawk di insegnargli l'arte della spada, affinché egli possa sconfiggerlo e diventare lo spadaccino più forte del mondo. Mihawk, apprezzando la sfacciataggine dello spadaccino, acconsente ad allenarlo. Zoro spiega poi a Perona che il messaggio di Rufy risiede nel tatuaggio che ha sul braccio destro: il loro incontro alle isole Sabaody avverrà dopo due anni anziché tre giorni, in modo che la ciurma possa diventare abbastanza forte da poter affrontare il viaggio nel Nuovo Mondo[44].

Due anni dopo[modifica | modifica sorgente]

Dopo i due anni trascorsi ad allenarsi, è il primo ad arrivare alle isole Sabaody[45]. Dopo aver tagliato a metà un altro galeone pirata in partenza per l'isola degli uomini-pesce ed avere incontrato Sanji, raggiunge Rufy e insieme al cuoco sconfigge facilmente un Pacifista. Infine, i tre si ricongiungono col resto della ciurma e salpano per l'isola degli uomini-pesce[46].

Isola degli uomini-pesce[modifica | modifica sorgente]

Quando la ciurma giunge all'isola degli uomini-pesce, Zoro è il primo a giungere al Palazzo Reale Ryuguu, ingannato e poi imprigionato; liberatosi, interviene tempestivamente bloccando l'attacco di Re Nettuno diretto a Nami, Usop e Brook, catturando e prendendo come ostaggi il re e tutte le guardie del Palazzo. Si trova poi a lottare contro Hody Jones, riuscendo a sconfiggerlo con un solo, rapidissimo fendente. Subito dopo però verrà catturato insieme ad Usop, Brook e Nettuno dalla ciurma dei Nuovi pirati uomini-pesce. Liberatosi, giunge nella Piazza Gyoncorde dove, dopo aver sterminato un gran numero di nemici, interviene tempestivamente per salvare Robin da Hyozo e combatte contro di lui sconfiggendolo senza sforzo. In seguito alla lite tra Rufy e Big Mom, una dei 4 imperatori, lascia l'isola insieme ai suoi compagni.

Punk Hazard[modifica | modifica sorgente]

Giunta finalmente nel Nuovo Mondo, la ciurma riceve una richiesta d'aiuto proveniente dall'isola di Punk Hazard, quindi Zoro, Rufy, Usop e Robin sbarcano sull'isola e vengono immediatamente attaccati da un drago, del quale Zoro si libera senza troppa difficoltà mozzandogli la testa. Successivamente il gruppo viene attaccato da Barbabruna e i suoi uomini, ma vengono salvati da Brook. In seguito, Zoro, Brook e Nami (in cui però, a causa di Trafalgar Law, è presente la personalità di Sanji) si mettono alla ricerca del samurai Kin'emon e vengono momentaneamente addormentati dal gas soporifero degli Yeti Cool Brothers; dopo averlo trovato, scoprono che il suo busto è finito in acqua; una volta recuperato e ricomposto fuggono tutti insieme alla ex base dalla minaccia dello Slime. Una volta nel laboratorio cerca di coprire la fuga dei suoi amici dall'arpia Mone, poi la sconfigge coadiuvato anche da Tashigi. Dopo la cattura di Caesar Clown si reca assieme agli altri a Dressrosa.

Dressrosa[modifica | modifica sorgente]

Quando la ciurma giunge a Dressrosa, sbarca con Rufy, Sanji, Franky e Kin'emon ad Acacia per distruggere la fabbrica del SAD; mentre il gruppo si trova in una locanda, viene derubato della spada Shusui dalla nana Wicca, che lo conduce verso la base dei ribelli. In seguito si ricongiunge con Sanji e Kin'emon, e insieme a quest'ultimo cerca di entrare nel Colosseo. Dopo aver assistito alla sconfitta di Law, cerca di attaccare Doflamingo, ma viene fermato dall'ammiraglio Fujitora. Partecipa poi all'assalto del palazzo di Doflamingo, ingaggiando un combattimento contro Pica. Dopo aver perso di vista l'avversario riesce in qualche modo ad uscire dal palazzo per riunirsi con i suoi compagni. Durante il secondo assalto al palazzo di Doflamingo, Pica ferma Rufy, Law e Zoro ma quest'ultimo decide di affrontare di nuovo l'avversario per far proseguire gli altri.

Abilità[modifica | modifica sorgente]

Zoro è dotato di qualità fisiche sovrumane, frutto di allenamenti durissimi cui si sottopone ogni giorno. In passato ha avuto problemi nel maneggiare una spada normale senza spezzarla a causa dell'eccessiva forza impiegata negli attacchi (come spiega lo stesso Mihawk, non si può maneggiare una spada senza riguardi per essa). Zoro possiede inoltre una grande resistenza fisica e velocità sovrumana. Grazie a queste doti e alle sue spade, riesce a tagliare senza fatica roccia e acciaio. Gli attacchi di Zoro sono a una, due o tre spade. In molti casi il nome delle tecniche di Zoro richiama la posizione in cui inizia l'attacco: ad esempio, nel taglio dell'orco le spade tenute con le mani rappresentano le corna dell'orco. Zoro non dispone di molte tecniche ad una o due spade: come da lui affermato, infatti, non si trova bene a combattere senza avere tre spade. Tecniche particolari sono le tecniche senza spade, quelle a nove spade e le Passioni della Fenice, che variano in base al numero di spade usate.

Tre spade (三刀流 Santōryū?)[modifica | modifica sorgente]

  • Taglio dell'Orco (鬼斬り Oni Giri?): un triplo fendente incrociato. È una delle tecniche che Zoro usa più frequentemente. Utilizzata contro Kabaji e Drakul Mihawk; contro quest'ultimo è del tutto inefficace, in quanto scopre il punto debole della tecnica.
    • Taglio dell'Orco Flambé (焼鬼斬り Yaki Oni Giri?): variante del Taglio dell'Orco; viene effettuato con le spade infuocate; chi viene colpito, brucia istantaneamente.
    • Notte Insonne del Demone (艶美魔夜不寝鬼斬り Enbima Yonezu Oni Giri?): una ulteriore variante del Taglio dell'Orco. Non se ne conoscono molto le potenzialità, tuttavia con questa tecnica Zoro riesce a sconfiggere un mucchio di nemici ad Enies Lobby, caricandoli e spazzandoli via con l'onda d'urto delle spade. Prima dell'attacco si materializza una figura spettrale alle spalle di Zoro.
    • Taglio dell'Orco del Purgatorio (煉獄鬼斬り Rengoku Oni Giri?): versione migliorata del Taglio dell'Orco. Zoro salta verso l'avversario colpendolo con le sue spade, e il sangue della ferita inferta prende la forma di X.
  • Caccia alla Tigre (虎狩り Tora Gari?): un triplo colpo verticale che colpisce più avversari.
    • Ultra Caccia alla Tigre (極虎狩り(ウルトラがり) Uru Tora Gari?): versione migliorata della Caccia alla Tigre, in grado di contrastare il morso di un drago. Il nome originale è un gioco di parole tra Ultra (urutora) e Tora (tigre in giapponese) facendolo assomigliare nel suono sia a Ultra Gari (ultra caccia) sia a Ul-Tora Gari (Ul-Caccia alla Tigre).
  • Tremila Mondi (三・千・世・界 Sanzen Sekai?, Colpo a tremila e Colpo Segreto dei Tremila Mondi nell'edizione italiana del manga): potente tecnica, forse la più forte di Zoro, usata senza successo contro Drakul Mihawk. Zoro fa roteare le sue spade e poi parte alla carica. Viene utilizzata anche durante lo scontro con Odr, questa volta andando a segno, e provocando ingenti danni allo zombie, che rimane gravemente ferito.
  • Caccia al Lupo (刀狼流し Tō Rō Nagashi?): Zoro evita i colpi dell'avversario e lo colpisce mentre questo è distratto. Durante lo scontro contro Orso Bartholomew, ne utilizza una versione aerea, con cui colpisce effettivamente l'avversario, ma questi lo respinge grazie ai poteri del frutto.
  • Tornado del Drago (龍巻き Tatsu Maki?, Vortice delle Tre Spade nell'edizione italiana dell'anime): un potente colpo roteante che genera una forte corrente che scaglia i nemici in cielo. Ad Enies Lobby il colpo viene reso più potente, infatti riesce a rompere il Tekkai di Kaku. È uno degli attacchi più potenti di cui dispone.
    • Grande Tornado del Drago - Laccio nero (黒縄大龍巻き Kokujō Ō Tatsumaki?): versione migliorata del Tornado del Drago. Zoro crea un enorme tornado di lame simile ad un drago che continua a muoversi colpendo i nemici anche dopo che Zoro stesso non fa più nulla per alimentarlo. Quando lo usa contro un consistente numero di uomini-pesce va a combattere con altri avversari mentre il tornado continua a perpetrare la sua furia. Il nome è un riferimento ad uno degli inferni buddisti, quello della corda nera, dove i dannati sono torturati dai servi di Yama.
  • Corna del Toro (牛針 Ushi Bari?): attacco eseguito in corsa, con cui Zoro scaglia molteplici colpi con le spade, simili alle corna di un toro nella posizione. Utilizzata contro Mr. 1.
  • Chela del Granchio (蟹獲り Gazami Dori?): tutte le spade sono poste lateralmente, e il colpo ha effetto come le lame di una forbice. Utilizzata contro Mr. 1.
  • Caccia al Demone Corvo (鴉魔狩り Karasuma Gari?): con questa tecnica Zoro esegue vari fendenti in aria; così facendo, riesce a tagliare tutte le palle di cannone scagliate dalla Franky Family.
  • Doppio Taglio Possente (二剛力斬 Nigori Zake?): con la concentrazione, Zoro aumenta la massa muscolare delle braccia, riuscendo ad imprimere più forza alle spade, con le quali colpisce due volte il nemico.
  • Sfere del Leopardo (豹琴玉 Hyō Kin Dama?): Zoro si mette in posizione accucciata e poi si lancia contro l'avversario ruotando su se stesso con le lame rivolte verso l'esterno. Utilizzata contro Kaku.
  • Zoccolo Intrepido del Bue Demoniaco (牛鬼勇爪 Gyuuki Yuuzume?): le lame sono rivolte verso il nemico; il colpo provoca un grande impatto a contatto con l'avversario. Con questo attacco rettilineo, Zoro sconfigge il capitano T-Bone.
  • Knee Crash (ニー・クラッシュ? Frantuma Ginocchia nell'edizione italiana dell'anime): tecnica usata in combinazione con Franky. Franky e Zoro attaccano le ginocchia del nemico, in modo da farlo cadere al suolo, riuscendo temporaneamente a bloccarlo. Usata per la prima volta contro Odr.
  • Taglio del Grande Buddha (大・仏・切り Daibutsu Giri?): tanti attacchi portati in successione, in grado di tagliare anche la pietra. Con questa tecnica, Zoro riesce a tagliare un'enorme torre in pezzi più piccoli, che serviranno a Sanji per scagliarli addosso a Odr.
  • Yaksha Demone Corvo (夜叉鴉 Yaksha Karasu?): Zoro con questo attacco colpisce il braccio di Odr, provocandogli molteplici ferite a forma di zampa di corvo. Yaksha è uno spirito della mitologia Induista.
  • Esplosione dei Tre Fiumi (3つの川の爆発 Hida Sanga Bakuretsu?): tecnica utilizzata solo nel minimovie dedicato al baseball. Zoro, utilizzando la tecnica delle tre spade, brandisce tre mazze da baseball, che utilizza per colpire le palle di ferro lanciate da Hacchan. Il colpo utilizzato è potente a tal punto da distruggere le palle lanciate dal nemico.
  • 600.000.000 Berry Jackpot ( 6億B・JACKPOT(6おくベル・ジャックポット? Ciurma da 600 milioni nell'edizione italiana dell'anime): tecnica utilizzata da Zoro con Rufy, Sanji, Nico Robin e Franky contro un gran numero di nemici. Zoro colpisce i nemici con un potente colpo di spada. Utilizzata a Thriller Bark contro un gruppo di zombie.
  • Crocevia dei Sei Sentieri (三刀流奥義 六道の辻 Rokudō no Tsuji?): tecnica usata per la prima volta contro il Kraken, al quale Zoro taglia in un colpo solo un enorme tentacolo, affettandolo in sei strisce uguali.
  • Flusso del Dragone ( 竜の流れ Seiryuuin Ryuusui): tecnica utilizzata contro Ain. Zoro crea intorno a sé un grande dragone azzurro, per poi colpire con forza l'avversario, sconfiggendolo definitivamente.

Due spade (二刀流 Nitōryū?)[modifica | modifica sorgente]

  • Onda del Falcone (鷹波 Taka Nami?): una serie di stoccate volanti, in grado di colpire i nemici da lontano. Utilizzata contro alcuni cacciatori di taglie a Whiskey Peak.
  • Rotazione del Rinoceronte (犀回 Sai Kuru?): tecnica simile al Tornado del Drago, ma effettuata con due spade. Utilizzata contro la Franky Family.
  • Attacco Doppio (弐斬り Nigiri?): Zoro mette due spade parallele nella stessa direzione e si prepara per una serie di attacchi.
    • Scalata della Torre (登楼 Tourou?): attacco verso l'alto in cui Zoro si lancia in aria. Utilizzata contro Kaku.
    • Riscalata della Torre (応登楼 Outourou?): attacco verso il basso lanciato dall'alto dopo la Scalata della Torre.
    • Bagliore ( Hirameki?): attacco che provoca un bagliore, effettuato con un movimento che parte in orizzontale dal fianco destro.
    • Righe sulla Sabbia (砂紋 Samon?): attacco diagonale lanciato dall'alto.
    • Demone Orso (魔熊 Maguma?): un semplice attacco portato dall'alto con due spade rivolte verso il basso. Utilizzata contro Ryuma.
  • Grande Attacco di Spada (大撃剣 Dai Gekken?): Zoro inserisce due spade nell'Heavy Nunchaku di Franky e, così facendo, colpisce il nemico con le colonne, imprimendo più forza. Utilizzata contro Odr.

Una spada (一刀流 Ittōryū?)[modifica | modifica sorgente]

  • Drago Volante: Vampata (飛竜火焔 Hiryuu kaen?): potente attacco volante ad una spada. È una delle sue tecniche più potenti. Viene utilizzata durante lo scontro con Ryuma; Zoro esegue un potente fendente, reggendo con la mano libera il braccio che impugna la spada. La ferita inferta con questo attacco è letale e prende fuoco.
  • Uccello di porto dei cataclismi (厄港鳥 Yakkodori?): un colpo repentino e veloce a forma di mezzaluna, simile alle 36 Passioni Demoniache della Fenice.
  • Gran drago del terrore (大辰撼 Daishinkan?): un potente colpo di spada, impugnata a due mani, capace di tagliare in due l'avversario. Usata per la prima volta a Punk Hazard contro Mone.

Nessuna spada (無刀流 Mutōryū?)[modifica | modifica sorgente]

  • Tornado (竜巻 tatsumaki?): tecnica usata da Zoro in occasione del Davy Back Fight contro i Mostri del Groggy (Pickles, Hamburg e Wotan "Big Pan"). Pur essendo senza spade, per colpa del regolamento, Zoro riesce ad effettuare un attacco analogo al Vortice del Drago, anche se con minor forza.
  • Armee de l'Air Power Shoot (空軍(アルメ・ド・レール)パワーシュート?): attacco combo con Sanji: per prima cosa Sanji distende una gamba, sulla quale Zoro salta sopra; subito dopo calcia in alto Zoro, facendogli raggiungere un'altissima velocità. Questo attacco viene usato durante la prova del Groggy Ring nel Davy Back Fight, in cui Zoro viene privato delle spade.
  • Pirates Docking Six Robot Guerriero Gigante: Big Emperor (パイレーツドッキング6ビッグ皇帝 (パイレーツドッキングシックスビッグエンペラー? Grande Imperatore nell'edizione italiana dell'anime): chiamata anche Tattica Quindici, è una tecnica combinata tra Zoro, Chopper, Usop, Franky e Sanji; insieme si attaccano uno all'altro per formare un guerriero più grande, tanto forte da poter combattere contro Odr. Tuttavia non viene mai completata, poiché Nico Robin si rifiuta di partecipare perché per lei risulta "troppo imbarazzante". Il modo in cui i componenti della ciurma si attaccano ricorda l'assemblaggio dei Megazord nella serie Power Rangers.

Nove Spade (九刀流 Kyūtōryū?)[modifica | modifica sorgente]

  • Spirito del Demone Ashura (鬼気九刀流 阿修羅 kiki kyūtōryū ashura?): utilizzando questa tecnica Zoro appare come la reincarnazione di un demone a tre facce e sei braccia, usando solo il suo spirito combattivo.
    • Nebbia Argentata del Demone Ashura (阿修羅 弌霧銀 ashura ichibugin?): con questa tecnica, Zoro dissolve il Rankyaku Amanedachi di Kaku e lo sconfigge definitivamente, colpendolo con dei rapidi fendenti, dopo aver chiuso le spade e averle riaperte.
    • Nove Lampi del Demone (阿修羅 魔九閃 ashura makyuusen?): tecnica utilizzata contro il PX-4 al Groove 12; utilizzando le nove spade, Zoro simula l'effetto di un attacco rotante portato con tutte le spade.
    • Trivella Minacciosa (阿修羅ドリル ashura ugui?): Zoro corre contro il nemico e lo carica violentemente con tutte le spade, similmente ai Nove Lampi del Demone; quando l'avversario viene colpito, questi esplode. Usata contro il dr. Indigo della ciurma di Shiki per bloccare uno dei suoi attacchi.

Tecniche ad estrazione (Iai)[modifica | modifica sorgente]

Zoro è anche in grado di usare delle tecniche in stile Iai (居合?): estrae la spada, attacca e la rinfodera.

  • Tecnica ad estrazione ad una spada, Canto del Leone (一刀流「居合」獅子歌歌 ittouryuu iai shishisonson?): forse una delle tecniche più forti di Zoro, viene usata per la prima volta contro Mr. 1; con questo attacco Zoro è in grado di tagliare anche l'acciaio. Utilizza questa tecnica anche contro Kaku, che riesce però a respingerlo, e contro Orso Bartholomew, colpendolo e causandogli una ferita alla spalla, della quale tuttavia non sembra risentire particolarmente.
    • Tecnica ad estrazione ad una spada, Canto del Leone morente (一刀流居合 死・獅子歌歌 Ittoryu Iai: shi shishi sonson?): evoluzione de Il canto del Leone, impiegata per decapitare il drago che la ciurma incontra a Punk Hazard.
  • Tecnica ad estrazione a due spade, Rashomon (二刀流「居合」羅生門 nitouryuu iai rashomon?): tecnica ad estrazione eseguita piegando le gambe e colpendo velocemente l'obiettivo, frontalmente, con le lame di due spade. Con questa Zoro taglia il vagone del Puffing Tom sganciato da Sanji, Franky e Sogeking. Il Rashomon è, secondo la mitologia giapponese, una porta dell'Inferno.

Passioni della Fenice[modifica | modifica sorgente]

Sono tecniche a distanza con cui Zoro effettua dei fendenti leggermente avvitati, che affina a Skypiea. Poiché secondo Zoro i sensi dell'essere sono sei (vista, udito, olfatto, gusto, tatto, intento) e possono essere buoni, cattivi o neutrali, e a loro volta possono essere puri o corrotti, ogni spada possiede trentasei passioni. Zoro può usare una, due o tre spade contemporaneamente per lanciare l'attacco; la potenza dell'attacco aumenta a seconda del numero delle spade usate.

  • Le 108 Passioni Demoniache della Fenice (百八煩悩鳳 hyakuhachi pondo hō?): tecnica con tre spade. Utilizzata con l'ausilio della Shusui, questa tecnica è diversa. Infatti il fendente scagliato dalla lama nera, durante il tragitto, assorbe in sé il potere degli altri due tagli volanti, moltiplicandone così il potere distruttivo.
    • Le 1080 Passioni Demoniache della Fenice (千八十煩悩鳳 senhachijū pondo hō?): Versione potenziata de Le 108 Passioni Demoniache della Fenice, apparentemente dieci volte più potente. Utilizzata per contrastare Pica in forma di golem gigante.
  • Le 72 Passioni Demoniache della Fenice (七十二煩悩鳳 nanajuuni pondo hō?): tecnica con due spade.
  • Le 36 Passioni Demoniache della Fenice (三十六煩悩鳳 sanjuuroku pondo hō?): tecnica con una spada.
    • Le 360 Passioni Demoniache della Fenice (三百六十煩悩鳳 sanbyakurokujū pondo hō?): Versione potenziata de Le 36 passioni demoniache della Fenice, apparentemente dieci volte più potente.
  • Cannone delle 300 Passioni Demoniache (三百煩悩カノン sanbyaku pondo kanon?); tecnica combinata con il Gom Gom Cannon di Rufy.
  • Gom Gom Diable Mutton Jet 600 Pound Cannon (三刀流ゴムゴムのディアブルムートンJET六百煩悩鳳 Santoryu Gomu Gomu No Diable Mouton Jet Roppyaku Pondo Cannon?): tecnica usata da Zoro in combinazione con Rufy e Sanji. Zoro esegue le 108 Passioni della Fenice; Sanji utilizza il Diable Jambe, successivamente seguito dal Mutton Shot, mentre Rufy, dopo aver attivato il Gear Second, utilizza il Gom Gom Jet Cannon. Colpendo simultaneamente lo stesso bersaglio, la tecnica provoca enormi danni a chi la riceve, con gravi conseguenze. Viene usata per la prima volta contro il PX-4 alle isole Sabaody.

Ambizione[modifica | modifica sorgente]

Dopo i due anni di allenamento con Drakul Mihawk, Zoro ha inoltre sviluppato l'Ambizione Kenbun-shoku[47] e Busou-shoku[48].

Le spade[modifica | modifica sorgente]

Dopo averne rotte due nello scontro con Drakul Mihawk, a Zoro resta intatta solo la spada di Kuina. Per questo, a Rogue Town, entra in un negozio per sostituire quelle perdute; il venditore, non appena vede la sua spada, cerca di sottrargliela raggirandolo, ma in quel momento nel negozio entra Tashigi, una ragazza sergente della Marina, che rivela al ragazzo il valore effettivo della sua spada. Essa infatti è la Wado Ichimonji, una delle 21 spade Owazamono (spade di ottima fattura), una vera e propria rarità il cui valore si aggira sui 20 milioni di berry. Con l'aiuto di Tashigi, tra le spade da 50.000 berry trova la Sandai Kitetsu, una delle Wazamono (spade di pregevole fattura), il cui valore è di circa un milione di berry. Il venditore gli rivela che ha messo quella spada tra le meno care per liberarsene. Su di essa grava infatti una maledizione: nessuno spadaccino che l'abbia posseduta è riuscito a sopravvivere. Zoro, con coraggio, testa la sua fortuna con la maledizione della spada, rischiando di tagliarsi un braccio; la spada, però, lo sceglie come nuovo padrone, senza procurargli alcuna ferita. Per questo Ipponmatsu, colpito dall'accadimento, gli regala la migliore spada del negozio, la Yubashiri, una delle 50 Ryowazamono (spade di buona fattura), senza volere niente neanche per l'altra spada. Zoro le testa per la prima volta a Whiskey Peak, sconfiggendo da solo cento cacciatori di taglie. In seguito agli eventi di Enies Lobby, Zoro perderà una delle sue tre spade (la Yubashiri, distrutta da un capitano della Marina con i poteri del frutto del diavolo in grado di arrugginire ogni cosa), e si troverà così per del tempo privo della sua terza spada. Nella saga di Thriller Bark, Zoro incontra Ryuma, un leggendario samurai; dopo averlo sconfitto, Zoro riceverà dal samurai la Shuusui, che diventerà la sua terza spada.

Ecco tutte le spade di Zoro nel dettaglio:

  • Wadō Ichimonji (和道一文字? Strada dell'armonia): era la spada di Kuina, amica di infanzia di Zoro. Dopo la prematura morte della ragazza, il piccolo spadaccino decise di prenderla e fare una promessa in nome di essa: diventare il più forte spadaccino del mondo. Vale circa 10 milioni di berry.
  • Shusui (秋水? Acqua d'autunno): spada nera appartenente al leggendario samurai Ryuma. Con essa si narra che riuscì a sconfiggere un drago volante (si tratta di una ministoria auto-conclusiva di Oda pubblicata in One Piece Wanted intitolata Monsters, dove lo spadaccino Ryuma soprannominato The King, prototipo dello Zoro di One Piece, sconfigge un drago volante sventando il piano del diabolico Cirano, prototipo di Mihawk). Viene impugnata dallo zombie del samurai rianimato grazie all'ombra dello scheletro Brook a Thriller Bark. Dopo aver perso il duello contro Zoro, decide di donargliela. Diventa così la terza spada di Roronoa, in sostituzione della distrutta Yubashiri. Lo spadaccino rivelerà che essa è una Owazamono ed appartiene al gruppo di spade nere rinomate per la loro durezza e capacità di aumentare il danno prodotto in combattimento.
  • Sandai Kitetsu (三代鬼徹? Terza generazione del Demone Penetrante): fa parte della terza generazione di spade maledette. Appartiene a Zoro che l'ha avuta sfidando la sorte a Rogue Town. Il suo valore si aggira intorno ad un milione di berry.
  • Yubashiri (雪走? Neve cadente): è la spada che Ipponmatsu, armaiolo di Rogue Town, regala a Zoro per premiarlo del suo coraggio e della sua determinazione. Chiede anche al pirata di usarla per esaudire il suo sogno. Verrà però distrutta da Shuu, un capitano della Marina, durante il Buster Call di Enies Lobby. Dopo la saga di Water Seven, Zoro conserverà la Yubashiri nella sua elsa e resterà così fino alla fine della saga di Thriller Bark, dove la depositerà accanto alla tomba dei pirati Rumbar.
  • Hana Arashi (鼻嵐? Tempesta di nasi): questa "spada" è in realtà Sogeking alias Usop. È una soluzione temporanea al tentativo fallito di Sogeking di ammanettare Kaku e Jabura del CP9: il cecchino ha infatti finito per ammanettare Zoro e se stesso. Per poter usare comunque la terza spada, Zoro prende Sogeking per la cintura - che a sua volta impugna la Yubashiri - e lo usa come spada. Gli darà quindi il nome di Hana Arashi.
Categoria Numero di esemplari Valore Nome delle spade conosciute
Saijō Ō Wazamono
(Spade di eccellente fattura)
12
???
Shodai Kitetsu
Kokutou Yoru
Ō Wazamono
(Spade di ottima fattura)
21
+ 10 milioni di Berrysymbol.png
Nidai Kitetsu
Wadō Ichimonji
Shusui
Ryō Wazamono
(Spade di buona fattura)
50
???
Yubashiri (distrutta)
Kashū
Yamaoroshi
Wazamono
(Spade di pregevole fattura)
???
~ 1 milione di Berrysymbol.png
Sandai Kitetsu
Shigure

In grassetto le spade attualmente in possesso di Zoro.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Manga di One Piece, volume 12, capitolo 100
  2. ^ Manga di One Piece, volume 15, SBS
  3. ^ Manga di One Piece, capitolo 650. Zoro si rende conto, insieme a Rufy e Sanji, della presenza di Caribou.
  4. ^ Manga di One Piece, capitolo 668. Rufy afferma che Sanji e Zoro sono in grado di colpire Caesar Clown poiché possiedono come lui l'ambizione.
  5. ^ Manga di One Piece, SBS del volume 4, capitolo 28
  6. ^ a b Manga di One Piece, volume 1, capitolo 5
  7. ^ a b Manga di One Piece, volume 50, capitolo 485
  8. ^ a b Manga di One Piece, volume 51, capitolo 499
  9. ^ Manga di One Piece, capitolo 723
  10. ^ Manga di One Piece, One Piece Yellow
  11. ^ Manga di One Piece, volume 14, capitolo 122
  12. ^ Manga di One Piece, volume 61, capitolo 598
  13. ^ Manga di One Piece, volume 46, capitolo 435
  14. ^ Nel capitolo 614 uscito il 14 febbraio 2011 viene erroneamente affermato che la taglia di Zoro sia di 160.000.000 milioni di berry, errore corretto con l'uscita del volume 62.
  15. ^ Manga di One Piece, volume 10, SBS
  16. ^ Manga di One Piece, volume 1, capitolo 2
  17. ^ Manga di One Piece, volume 1, capitolo 3
  18. ^ Manga di One Piece, volume 1, capitolo 7
  19. ^ Manga di One Piece, volume 6, capitolo 51
  20. ^ Manga di One Piece, volume 6, capitolo 52
  21. ^ Manga di One Piece, volume 11, capitolo 97
  22. ^ Manga di One Piece, volume 12, capitolo 107
  23. ^ Manga di One Piece, volume 21, capitolo 195
  24. ^ Manga di One Piece, volume 25, capitolo 232
  25. ^ Manga di One Piece, volume 29, capitolo 271
  26. ^ Manga di One Piece, volume 29, capitolo 273
  27. ^ Manga di One Piece, volume 30, capitolo 276
  28. ^ Manga di One Piece, volume 33, capitolo 313
  29. ^ Manga di One Piece, volume 42, capitolo 401
  30. ^ Manga di One Piece, volume 42, capitolo 402
  31. ^ Manga di One Piece, volume 43, capitolo 416
  32. ^ Manga di One Piece, volume 43, capitolo 417
  33. ^ Manga di One Piece, volume 44, capitolo 426
  34. ^ Manga di One Piece, volume 45, capitolo 435
  35. ^ Manga di One Piece, volume 48, capitolo 467
  36. ^ Manga di One Piece, volume 48, capitolo 470
  37. ^ Manga di One Piece, volume 50, capitolo 486
  38. ^ Manga di One Piece, volume 50, capitolo 489
  39. ^ Manga di One Piece, volume 51, capitolo 493
  40. ^ Manga di One Piece, volume 51, capitolo 494
  41. ^ Manga di One Piece, volume 52, capitolo 511
  42. ^ Manga di One Piece, volume 52, capitolo 512
  43. ^ Manga di One Piece, volume 54, capitolo 524
  44. ^ Manga di One Piece, volume 61, capitolo 597
  45. ^ Manga di One Piece, volume 61, capitolo 598
  46. ^ Manga di One Piece, volume 61, capitolo 602
  47. ^ Manga di One Piece, volume 61, capitolo 650
  48. ^ Manga di One Piece, Capitoli di One Piece, capitolo 668

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

One Piece Portale One Piece: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di One Piece