Ronnie Ross

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ronnie Ross
Nazionalità Regno Unito Regno Unito
Genere Jazz[1]
Periodo di attività 1950-1991
Etichetta Atlantic Records[2]
Fontana Records[3]
Acrobat Records[4]
Warner Music Group[5]
Album pubblicati 4
Studio 4

Albert Ronald "Ronnie"[6] Ross (Calcutta, 2 ottobre 1933[1]Londra, 12 dicembre 1991[1]) è stato un sassofonista e clarinettista britannico di musica jazz[1].

Ross si trasferì in Inghilterra nel 1946 e iniziò a suonare il sax tenore, negli anni cinquanta con Tony Kinsey, Ted Heath e Don Rendell. Durante il periodo con Rendell passò al sax baritono che rimase il suo strumento principale.

Suonò al Newport Jazz Festival nel 1958 e nello stesso anno formò un gruppo chiamato The Jazz Makers con Allan Ganley. Andò in tour col Modern Jazz Quartet nel 1959 negli Stati Uniti prima e in Europa poi. Dal 1961 al 1965, suonò con Bill LeSage, successivamente con Woody Herman, John Dankworth, Friedrich Gulda e Clark Terry.

Ross fu insegnante di sax per un giovane David Bowie (dall'età di 12 anni[7]) e anni dopo fu solista nella canzone di Lou Reed "Walk on the Wild Side" (coprodotta da Bowie). Ross è apparso come solista in diversi album dei Matt Bianco e in Picture Book dei Simply Red[8].

Alla memoria di Ross, i Matt Bianco dedicano Ronnie's Samba nel loro album del 2004 Matt's Mood[9][10]. Il pezzo è un collage di pezzi solisti del defunto jazzista.

Discografia[11][modifica | modifica sorgente]

Studio[modifica | modifica sorgente]

Collaborazioni[modifica | modifica sorgente]

Apparizioni in compilation[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d (EN) Ronnie Ross su All Music Guide. URL consultato il 23/08/2009.
  2. ^ Allmusic.com
  3. ^ a b Discogs.com
  4. ^ Allmusic.com
  5. ^ Allmusic.com
  6. ^ Discogs.com
  7. ^ Rollingstone.com
  8. ^ a b Crediti su Allmusic.com
  9. ^ Intervista su kwmusica.kataweb.it
  10. ^ Basiaweb.com
  11. ^ Allmusic.com
  12. ^ Allmusic.com
  13. ^ Crediti su Allmusic.com
  14. ^ Crediti su Allmusic.com
  15. ^ Crediti su Allmusic.com
  16. ^ Crediti su Allmusic.com
  17. ^ Crediti su Allmusic.com
  18. ^ Crediti su Allmusic.com
  19. ^ Allmusic.com
  20. ^ Allmusic.com

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 61758302 LCCN: no2005040608