Ronald Sinclair

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ronald Sinclair (pseud. di Richard Arthur Hould; Dunedin, 21 gennaio 1924Woodland Hills, 22 novembre 1992) fu un attore neozelandese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nelle sue prime interpretazioni, all'età di appena quattro anni, venne accreditato come Ra Hould, mentre a partire dai tredici anni prese il nome d'arte Ronald Sinclair, a volte abbreviato in Ron Sinclair. Divenne famoso in patria come attore-bambino, e la sua carriera continuò, mentre era ancora un ragazzo, anche a Hollywood.

Curiosamente nel dopoguerra, a partire dal 1955 circa, riprese a lavorare nel cinema, ma non più nella veste di attore, bensì in quella di montatore cinematografico.

La carriera come attore[modifica | modifica wikitesto]

Sinclair ha mantenuto la sua celebrità nella nativa Nuova Zelanda molto dopo la conclusione della sua carriera di giovane attore a Hollywood. Tra le sue interpretazioni più significative, dopo il suo debutto americano in Thoroughbreds Don't Cry del 1937 (inedito in Italia), dove fu protagonista insieme a Judy Garland e Mickey Rooney, va segnalato il film bellico di Raoul Walsh L'avventura impossibile dove, al fianco di star come Errol Flynn e Ronald Reagan, interpreta il ruolo di un giovane e sfortunato mitragliere dell'aeronautica, il serg. Lloyd Hollis, disperso con i suoi commilitoni nella Germania nazista durante la seconda guerra mondiale. Ancora ragazzino fece parte del gruppo dei Five Little Peppers, interpreti di successo di alcune pellicole avventurose e comiche degli ultimi anni '30, destinate ad un pubblico di giovanissimi.

La carriera come montatore[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver combattuto nella seconda guerra mondiale, Sinclair tornò ad operare nel cinema, in una veste radicalmente nuova, ed iniziò una duratura e produttiva collaborazione in veste di montatore con il produttore e regista indipendente Roger Corman, celebre realizzatore di film horror fantascientifici, caratterizzate dalla ristrettezza dei budget a disposizione e da tempi di lavorazione spesso molto ridotti.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  • La moglie di Ronald Sinclair, da cui l'artista ebbe un figlio, morì lo stesso giorno del marito.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Come attore[modifica | modifica wikitesto]

Come montatore[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 53237737 LCCN: n88094630