Ronald Knox

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ronald Arbuthnott Knox

Ronald Arbuthnott Knox (Kibworth, 17 febbraio 1888Londra, 24 agosto 1957) è stato un teologo, presbitero e scrittore britannico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Educato ad Eton ed Oxford, figlio di un vescovo anglicano, fu ordinato sacerdote nella confessione anglicana.

In età adulta, si convertì dall'anglicanesimo al cattolicesimo.

Fu amico di Gilbert Keith Chesterton, con cui condivideva la passione per la scrittura di romanzi gialli, e da cui fu portato al cattolicesimo prima che Chesterton stesso si convertisse. Fu autore di numerosi testi ecclesiastici, nonché di una nuova traduzione inglese della Bibbia, basata sulle fonti in ebraico e in greco antico.

Come autore di libri gialli, scrisse sei romanzi tra il 1925 e il 1937. I suoi romanzi sono i tipici esempi del cosiddetto giallo-enigma, in cui si giunge alla soluzione del caso solo dopo una minuziosa raccolta ed analisi degli indizi. Il personaggio principale dei suoi romanzi è Miles Bredon, arguto investigatore di una compagnia di assicurazioni.

Knox è anche noto per il suo decalogo sulle dieci regole da seguire nella stesura di romanzi gialli.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Saggistica[modifica | modifica wikitesto]

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

Citazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • "Solo l'uomo ha una dignità, perciò solo l'uomo può esser messo in ridicolo."
  • "Il riso e l'amore sono dappertutto; nelle persone sane non c'è guerra fra loro"

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 40175926 LCCN: n50043983