Rombaldo di Mechelen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
San Rombaldo di Mechelen
San Rombaldo
San Rombaldo
Vescovo
Morte 775
Venerato da Chiesa cattolica
Santuario principale Cattedrale di Mechelen
Ricorrenza 24 giugno
Patrono di Mechelen

Rombaldo o Rumold, Romuold (in latino Rumoldus; in neerlandese Rombout; in francese Rombaut; ... – Mechelen, 775) è stato un monaco irlandese, divenuto poi vescovo ed evangelizzatore del Brabante.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Discepolo di san Colombano[1] venne in seguito consacrato vescovo a Roma e inviato come missionario nelle regioni del Nord. Insieme a san Villibrordo evangelizzò le regioni dei Paesi Bassi e in particolare il Brabante.

Morì a Mechelen nel 775, assassinato da due uomini ai quali rimproverava il loro deplorevole stile di vita.

Culto[modifica | modifica sorgente]

È venerato come martire il 24 giugno.

Patrono dell'Arcidiocesi di Mechelen-Bruxelles, a lui è consacrata la cattedrale di Mechelen, ove sono conservate le sue spoglie.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://www.santiebeati.it/nomi/Detailed/3422.html sito Santi e Beati

Controllo di autorità VIAF: 10731069