Romano III Argiro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Romano III di Bisanzio)
Romano III Argiro
Miliaresion di Romano III.
Miliaresion di Romano III.
Basileus dei Romei
In carica 15 novembre 1028 - 11 aprile 1034
Predecessore Costantino VIII
Successore Michele IV il Paflagone
Morte Costantinopoli, 11 aprile 1034
Casa reale Argiro
Coniugi Elena
Zoe Porfirogenita
Figli ? Argira

Romano III Argiro (in greco: Ρωμανός Γ΄ Αργυρός , Rōmanos III Argyros; 968Costantinopoli, 11 aprile 1034) è stato un imperatore bizantino. Fu basileus dei romei dal 15 novembre 1028 fino alla sua morte.

Regno[modifica | modifica wikitesto]

Fu scelto quale successore da Costantino VIII che, in mancanza di eredi maschi, lo obbligò a divorziare e a sposare sua figlia Zoe.

Le campagne militari che intraprese in Sicilia ed in Siria contro gli Arabi furono un totale fallimento; nello stesso tempo cambiò incautamente la politica finanziara dei suoi predecessori (difesa della piccola proprietà a svantaggio della grande aristocrazia terriera). Queste sue scelte lo portarono ad essere malvisto da gran parte della popolazione e alla rottura con la moglie Zoe.

Pare che la consorte, con l'aiuto del suo amante Michele Paflagonio, lo abbia fatto assassinare e nello stesso giorno Zoe sposò Michele, che salì al potere.

Famiglia[modifica | modifica wikitesto]

Romano si sposò due volte, la sua prima moglie fu Elena da cui ebbe una figlia:

Il divorzio con Elena gli fu imposto dalla sua seconda moglie Zoe da cui non ebbe figli.

La bandiera dell'esercito di Romano III

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Léon Bloy, Costantinopoli e Bisanzio, Milano, Medusa, 1917.
  • Georg Ostrogorsky, Storia dell'Impero bizantino, Milano, Einaudi, 1968, ISBN 88-06-17362-6.
  • Salvatore Impellizzeri, Imperatori di Bisanzio (Cronografia) 2 vol., Vicenza, 1984.
  • Gerhard Herm, I bizantini, Milano, Garzanti, 1985.
  • Giorgio Ravegnani, I trattati con Bisanzio 992-1198, Venezia, Il Cardo, 1992.
  • John Julius Norwich, Bisanzio, Milano, Arnoldo Mondadori Editore, 2000, ISBN 88-04-48185-4.
  • Silvia Ronchey, Lo stato bizantino, Torino, Einaudi, 2002, ISBN 88-06-16255-1.
  • Alexander P Kazhdan, Bisanzio e la sua civiltà, 2a ed, Bari, Laterza, 2004, ISBN 88-420-4691-4.
  • Giorgio Ravegnani, La storia di Bisanzio, Roma, Jouvence, 2004, ISBN 88-7801-353-6.
  • Giorgio Ravegnani, I bizantini in Italia, Bologna, il Mulino, 2004.
  • Ralph-Johannes Lilie, Bisanzio la seconda Roma, Roma, Newton & Compton, 2005, ISBN 88-541-0286-5.
  • Alain Ducellier, Michel Kapla, Bisanzio (IV-XV secolo), Milano, San Paolo, 2005, ISBN 88-215-5366-3.
  • Giorgio Ravegnani, Bisanzio e Venezia, Bologna, il Mulino, 2006.
  • Giorgio Ravegnani, Introduzione alla storia bizantina, Bologna, il Mulino, 2006.
  • Charles Diehl, Figure bizantine, introduzione di Silvia Ronchey, 2007 (1927 originale), Einaudi, ISBN 978-88-06-19077-4
  • Giorgio Ravegnani, Imperatori di Bisanzio, Bologna, Il Mulino, 2008, ISBN 978-88-15-12174-5.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Imperatore bizantino Successore Double-headed eagle of the Greek Orthodox Church.svg
Costantino VIII 1028-1034 Michele IV