Roméo et Juliette

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Manifesto originale dell'opera

Romeo et Jiuliette op.17 è una grande sinfonia drammatica per solisti, coro e orchestra composta da Hector Berlioz ispirandosi alla celebre tragedia di William Shakespeare.

La grandiosa sinfonia è un insieme di parti strumentali e di parti cantate divise in un totale di 13 pezzi, raggruppati in sette parti:

  • Introduzione - Combattimento - Tumulto - Intervento del Principe (Strumentale)
  • Recitativo corale: "D'anciennes haines endormies"
  • Strofa: "Premiers transports que nul n'oublie!"
  • Recitativo e Scherzetto
  • Romeo da solo (strumentale)
  • Ballo alla festa dei Capuleti (strumentale)
  • Scena d'amore (strumentale)
  • Notte serena (strumentale)
  • La regina Mab (scherzo) (strumentale)
  • Corteo funebre di Giulietta (strumentale)
  • Romeo alla tomba
  • Cori e recitativo di fra Lorenzo
  • Aria: "Pauvres enfants que je pleure"
  • Aria, Coro: "Jurez, donc, par l'auguste symbole"

La sinfonia ebbe la prima esecuzione il 24 novembre 1839 a Parigi nella sala del Conservatorio, con la direzione dell'autore. In sala erano presenti grandi personaggi della società parigina e soprattutto Richard Wagner. La composizione della sinfonia drammatica Romeo e Giulietta fu resa possibile dal generoso dono di 20.000 franchi di Niccolò Paganini al compositore. È noto infatti che Paganini s'inginocchiò al cospetto di Berlioz alla fine di un suo concerto per dimostrare l'ammirazione e il rispetto nei confronti del compositore francese. Inoltre Paganini aveva visto in Berlioz l'erede di Beethoven.

Berlioz in quegli anni aveva visitato l'Italia e un'altra fonte d'ispirazione, oltre a Shakespeare, fu la visione a Roma dell'allestimento de I Capuleti e i Montecchi di Vincenzo Bellini. L'opera colpì Berlioz, non per la bellezza musicale ma, all'opposto, per la sua presunta inadeguatezza di fronte al capolavoro shakespeariano; egli decise dunque di porsi all'opera nella scrittura di questa monumentale sinfonia. Berlioz decise di pubblicare la sinfonia solamente nel 1847, dopo aver effettuato alcuni tagli importanti. È tuttora considerata fra le più importanti opere sinfoniche di Berlioz e di tutto il Romanticismo musicale.

Tra le migliori incisioni sono da segnalare quella di John Eliot Gardiner e quella di sir Colin Davis.

musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica