Roland Garros (aviatore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Roland Garros
Roland Garros sul suo Morane-Saulnier Type G
Roland Garros sul suo Morane-Saulnier Type G
6 ottobre 1888 - 5 ottobre 1918
Nato a Saint-Denis
Morto a Saint-Morel
Cause della morte abbattuto in missione
Dati militari
Paese servito Francia Francia
Forza armata Armée française
Arma Armée de l'air
Grado aviatore

[senza fonte]

voci di militari presenti su Wikipedia
Tomba di Roland Garros a Vouziers.

Roland Garros (Saint-Denis, 6 ottobre 1888Saint-Morel, 5 ottobre 1918) è stato un aviatore francese, pioniere dell'aviazione nel suo Paese e pilota di aerei da caccia durante la prima guerra mondiale.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Garros era già un noto aviatore prima della guerra. Nel 1913 ottenne fama per aver fatto il primo volo senza scalo attraverso il mar Mediterraneo. L'anno successivo entrò nell'esercito francese allo scoppio della prima guerra mondiale. Dopo diverse missioni constatò che sparare e pilotare contemporaneamente fosse troppo difficile, così posizionò una mitragliatrice nella parte anteriore del proprio aeroplano in modo che i due compiti diventassero uno. Per proteggere le pale dell'elica dai proiettili vi inserì due coni di metallo in corrispondenza della bocca della mitragliatrice. A partire dal 1º aprile 1915, abbatté rapidamente tre aerei tedeschi e guadagnandosi così un'eccellente reputazione.

Il 18 aprile 1915, venne colpito e planò fino ad atterrare dietro le linee tedesche. Dopo aver esaminato il suo aereo, Anthony Fokker e il suo gruppo progettarono un sistema migliore, che sincronizzava il meccanismo di sparo all'albero motore, di modo che il mitragliatore sparasse solo quando le eliche non erano davanti alle canne delle mitragliatrici. Ben presto le sorti si rovesciarono e gli aerei di Fokker abbattevano tutti gli avversari che incontravano, portando a quello che divenne noto come il Flagello Fokker.

Garros riuscì a scappare dal campo di concentramento in Germania nel febbraio del 1918 e si riunì all'esercito francese. Il 5 ottobre dello stesso anno venne nuovamente abbattuto e rimase ucciso nei pressi di Vouziers (Ardenne).

Garros viene erroneamente chiamato il primo asso della caccia del mondo. Avendo abbattuto solo tre aerei (per divenire "asso" ce ne vogliono cinque) l'onore di essere il primo asso andò ad un altro aviatore francese, Adolphe Pégoud. Nonostante ciò, Garros fu un aviatore eccezionale e probabilmente il primo vero pilota di caccia del mondo.

Negli anni venti, gli venne dedicato un centro per il tennis, lo Stadio Roland Garros. Lo stadio ospita gli Open di Francia, uno dei quattro tornei del Grande Slam. Di conseguenza il torneo viene popolarmente e ufficialmente chiamato Roland Garros. Anche l'aeroporto internazionale di Réunion gli è intitolato: Aeroporto di Réunion-Roland-Garros.

Roland Garros pilota un Morane-Saulnier durante l'edizione del 1913 del Gran Premio dei Laghi.

Note[modifica | modifica sorgente]


Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 29534200 LCCN: n88665291