Rokia Traoré

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rokia Traoré
Fotografia di Rokia Traoré
Nazionalità Mali Mali
Genere Musica africana
Pop
Rhythm and blues
Musica elettronica
Periodo di attività 1979 – in attività

Rokia Traoré (Kolokani, 24 gennaio 1974) è una cantante maliana. È ritenuta una delle nuove regine della musica africana, un'artista che trae la propria linfa vitale dall'incontro fra tradizione e modernità e una delle star più richieste dai festival europei[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Rokia Traoré arriva dal Mali, è figlia di diplomatici e appartiene all'etnia dei Bamana, popolo di guerrieri. Il suo maestro è stato il grande musicista Ali Farka Touré, le sue canzoni mescolano sapientemente la musica tradizionale del suo paese d'origine con influssi più moderni, che vanno dal pop internazionale al blues, dal jazz all'elettronica.

La maggior parte delle sue canzoni sono cantate nella sua lingua nativa, i temi dei suoi testi sono di un'attualità anche coraggiosa, come quando parla della status della donna nell'Africa di oggi. La musica di questa straordinaria cantautrice del Mali mette voglia di danzare ma non rinuncia ad essere portatrice di forti contenuti sociali.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

  • 1998: Mouneïssa
  • 2000: Wanita
  • 2003: Bowmboï
  • 2008: Tchamantché
  • 2013: Beautiful Africa

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nigrizia.it: "Rokia Traorè, la diva maliana in Italia"

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 29754465 LCCN: no00076059