Rod Cameron

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rod Cameron nella serie televisiva State Trooper (1957)

Rod Cameron, pseudonimo di Nathan Roderick Cox (Calgary, 7 dicembre 1910Gainesville, 21 dicembre 1983), è stato un attore cinematografico e televisivo canadese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Attivo dalla fine degli anni trenta agli anni settanta, nella sua carriera apparve in circa 120 film.

Dopo aver esordito come stuntman e controfigura di Fred MacMurray, lavorò sotto contratto prima con la Paramount Pictures e in seguito con la Universal Pictures[1]. Tra le sue interpretazioni all'inizio degli anni quaranta, sono da ricordare quelle nella commedia Un colpo di fortuna (1940) e nelle pellicole d'avventura Giubbe rosse (1940) e Salomè (1945). Il personaggio di Rex Bennett, eroe rude e virile che Cameron impersonò in Secret Service in Darkest Africa (1943) può essere considerato il prototipo del moderno Indiana Jones[1].

Benché abbia recitato in pellicole di diversi generi, come thriller, horror, fantascienza, Cameron è particolarmente conosciuto per i suoi ruoli in pellicole western, quasi sempre a basso budget, che lo fecero diventare una vera e propria star del genere durante gli anni quaranta e cinquanta.

Sempre negli anni cinquanta partecipò a diverse produzioni televisive di successo, come la serie poliziesca City Detective, di cui interpretò 61 episodi dal 1953 al 1955, nel ruolo del poliziotto newyorkese Bart Grant, il telefilm western State Trooper (105 episodi), in cui impersonò Rod Blake, uno sceriffo del Nevada impegnato a risolvere casi di omicidio, contese tra minatori e tra rancheri, e la serie COronado 9, in cui interpretò Dan Adams, un detective della Marina degli Stati Uniti.

Cameron morì nel 1983, dopo una lunga lotta contro il cancro.

Solo dopo la sua scomparsa è stato inserito nella Hollywood Walk of Fame, al numero 1720 di Vine Street, per il suo contributo alla televisione.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Le Garzantine - Cinema, Garzanti, 2000, pag. 162

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 27268970 LCCN: no93022567

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie