Rocce filoniane

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le rocce filoniane o ipoabissali sono un tipo di rocce magmatiche che si raffreddano all'interno della crosta terrestre, a metà tra la superficie e il camino vulcanico. Il magma incontra una spaccatura nel terreno e penetra; quando si ferma, inizia a solidificarsi insieme alle rocce circostanti. Le rocce ipoabissali sono dunque considerate intermedie tra le rocce effusive e quelle intrusive. Possono avere una struttura porfirica (con cristalli di diverse dimensioni immersi in una pasta vetrosa), aplitica (con cristalli molto piccoli e tutti della stessa dimensione) o pegmatitica (con cristalli di dimensioni notevoli).

Una roccia filoniana è il porfido, con cui i romani facevano la pavimentazione stradale (il classico pavé).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Ivo Neviani, Cristina Pignocchino Feyles - Geografia Generale, La Terra nell'Universo, terza edizione