Rocca dei Baranci

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rocca dei Baranci
La seggiovia che porta alle piste del Baranci
La seggiovia che porta alle piste del Baranci
Stato Italia Italia
Regione Trentino-Alto Adige Trentino-Alto Adige
Provincia Bolzano Bolzano
Altezza 2.966 m s.l.m.
Catena Alpi
Coordinate 46°41′18″N 12°16′39″E / 46.688333°N 12.2775°E46.688333; 12.2775Coordinate: 46°41′18″N 12°16′39″E / 46.688333°N 12.2775°E46.688333; 12.2775
Altri nomi e significati Haunoldköpfl
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Rocca dei Baranci
Mappa di localizzazione: Alpi
Dati SOIUSA
Grande Parte Alpi Orientali
Grande Settore Alpi Sud-orientali
Sezione Dolomiti
Sottosezione Dolomiti di Sesto, di Braies e d'Ampezzo
Supergruppo Dolomiti di Sesto
Gruppo Gruppo Rondoi-Baranci
Sottogruppo Ramo della Rocca dei Baranci
Codice II/C-31.I-A.1.a

La Rocca dei Baranci (2.966 m s.l.m. Haunoldköpfl in tedesco) è una cima delle Dolomiti di Sesto nelle Dolomiti in Alto Adige.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

È la cima più alta del gruppo Rondoi-Baranci ed è famosa per gli splendidi scorci che offre la parete nord, che dà su San Candido. La vetta prende il nome da un gigante, protagonista di una leggenda del luogo.[1] Il barancio è un nome del pino mugo.[2]

Nei giorni sereni, quando il sole illumina l'imponente vetta, la luce riflessa dalla croce metallica posta in vetta è perfettamente visibile fino al paese.

La rocca di per sé risulta difficile da raggiungere; un'alternativa più semplice è salire sulla Piccola Rocca dei Baranci (2158 m) raggiungibile sia da San Candido che dal rifugio Tre Scarperi.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://viaggi.virgilio.it/guide_di_viaggio/europa/italia/trentino-alto-adige/san-candido/curiosita.html
  2. ^ Etimologia vocabolo su Enciclopedia Treccani
  3. ^ Descrizione del percorso su vienormali

Galleria fotografica[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]