Rocca dei Baranci

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rocca dei Baranci
Haunold (2).jpg
La seggiovia che porta alle piste del Baranci
Stato Italia Italia
Regione Trentino-Alto Adige Trentino-Alto Adige
Provincia Bolzano Bolzano
Altezza 2.966 m s.l.m.
Catena Alpi
Coordinate 46°41′18″N 12°16′39″E / 46.688333°N 12.2775°E46.688333; 12.2775Coordinate: 46°41′18″N 12°16′39″E / 46.688333°N 12.2775°E46.688333; 12.2775
Altri nomi e significati Haunoldköpfl
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Rocca dei Baranci
Mappa di localizzazione: Alpi
Dati SOIUSA
Grande Parte Alpi Orientali
Grande Settore Alpi Sud-orientali
Sezione Dolomiti
Sottosezione Dolomiti di Sesto, di Braies e d'Ampezzo
Supergruppo Dolomiti di Sesto
Gruppo Gruppo Rondoi-Baranci
Sottogruppo Ramo della Rocca dei Baranci
Codice II/C-31.I-A.1.a

La Rocca dei Baranci (2.966 m s.l.m. Haunoldköpfl in tedesco) è una cima delle Dolomiti di Sesto nelle Dolomiti in Alto Adige.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

È la cima più alta del gruppo Rondoi-Baranci ed è famosa per gli splendidi scorci che offre la parete nord, che dà su San Candido. La vetta prende il nome da un gigante, protagonista di una leggenda del luogo.[1] Il barancio è un nome del pino mugo.[2]

Nei giorni sereni, quando il sole illumina l'imponente vetta, la luce riflessa dalla croce metallica posta in vetta è perfettamente visibile fino al paese.

La rocca di per sé risulta difficile da raggiungere; un'alternativa più semplice è salire sulla Piccola Rocca dei Baranci (2158 m) raggiungibile sia da San Candido che dal rifugio Tre Scarperi.[3]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://viaggi.virgilio.it/guide_di_viaggio/europa/italia/trentino-alto-adige/san-candido/curiosita.html
  2. ^ Etimologia vocabolo su Enciclopedia Treccani
  3. ^ Descrizione del percorso su vienormali

Galleria fotografica[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]