Roberto Perotti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Roberto Perotti nel 2009 al Festival dell'economia di Trento.

Roberto Perotti (Milano, 7 aprile 1961) è un economista italiano, professore ordinario di economia politica presso l'Università Bocconi di Milano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo essersi laureato in discipline economiche e sociali presso l'Università Bocconi, nel settembre 1987 con una tesi su Teoria dei giochi e debito pubblico, ha conseguito un dottorato di ricerca in economia presso l'MIT (Massachusetts Institute of Technology) negli USA nel maggio 1991, avendo come relatori Rudi Dornbusch, Olivier Blanchard e Alberto Alesina.

Successivamente ha conseguito un post-dottorato a Harvard e ha svolto attività di ricerca presso l'università di Tel Aviv (Israele) e la Columbia university (New York City). Ha lavorato anche come consulente per diverse organizzazioni internazionali quali la Inter-American Development Bank, la Banca centrale europea, la Banca d'Italia e la World Bank. È successivamente tornato in Italia per insegnare prima a Firenze, presso lo European University Institute e successivamente all'Università Bocconi di Milano. È fra i redattori del sito italiano di attualità economica e politica lavoce.info [1]

Alla Bocconi è stato direttore del centro di ricerca IGIER, da novembre 2006 a novembre 2008.

Nel 2008 ha pubblicato per Einaudi il libro L'università truccata, volume che mette luce sul degrado del sistema accademico italiano.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Sustainability of public finances, coautori Rolf Strauch e Jurgen von Hagen, London, Centre for economic policy research, 1997.
  • Estimating the effects of fiscal policy in OECD countries, Frankfurt a.M., European Central Bank, 2002.
  • Meno pensioni, più welfare, coautore Tito Boeri, Bologna, il Mulino, 2002.
  • L'università truccata. Gli scandali del malcostume accademico, le ricette per rilanciare l'università, Torino, Einaudi, 2008.
  • The austerity myth. Gain without pain?, Basel, Bank for international settlements, Monetary and economic department, 2011.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lavoce.info - Chi siamo - Redazione lavoce.info - Roberto

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]