Roberto Grau (scacchista)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Roberto Grau

Roberto Gabriel Grau (Buenos Aires, 18 marzo 190012 aprile 1944) è stato uno scacchista argentino, cinque volte campione nazionale (1927, 1928, 1934, 1935 e 1938).

Partecipò con la nazionale argentina a quattro olimpiadi degli scacchi dal 1927 al 1939 (tre volte in prima scacchiera), realizzando complessivamente 23 vittorie, 30 pareggi e 22 sconfitte (espresso in gergo tecnico: +23 =30 –22 che corrisponde a +1 finale).

Altri risultati furono i seguenti:

  • 1922: 1° a Montevideo nel primo Torneo Sudamericano
  • 1923: 1° a Buenos Aires
  • 1924: 2° dietro Max Euwe a Parigi
  • 1925: =2° con Reca a Montevideo
  • 1928: vince il 1º torneo di Mar del Plata
  • 1929: 1° a Rosario
  • 1930: 2°-3° a Buenos Aires (vinse Virgilio Fenoglio)
  • 1934: 2° a Mar del Plata dietro ad Aaron Schwartzman
  • 1939: 4° a Rio de Janeiro

Partecipò al grande Torneo di San Remo 1930, vinto da Alexander Alekhine, classificandosi 15º.

Fu tra i firmatari dell'atto costitutivo della FIDE a Parigi nel 1924.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 87663174