Roberto Gabini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Roberto Gabini
Roberto Gabini.JPG
Gabini in riscaldamento con l'uniforme della Lottomatica Roma
Dati biografici
Nome Roberto Walter Gabini
Nazionalità Argentina Argentina
Italia Italia
Altezza 198 cm
Peso 98 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Ala
Squadra Belgrano S. Nicolás Belgrano S. Nicolás
Carriera
Squadre di club
1996-1998 Regatas San Nicolás
1998-2000 600px Bianco e Azzurro (Diagonale)2.png Obras Sanitarias
2000-2001 600px Bianco e Verde (Quadrati).png Atenas Córdoba
2001-2002 Regatas San Nicolás 48
2002-2003 Boca Juniors Boca Juniors 33
2003-2004 Basket Rimini Crabs Crabs Rimini 32
2004-2005 Saski Baskonia Saski Baskonia 20 (88)
2005-2007 Granada Granada 52 (498)
2007-2009 Virtus Roma Virtus Roma 75 (530)
2009 NSB Napoli NSB Napoli 9
2010 Aurora Jesi Aurora Jesi 14 (197)
2010-2011 600px Bianco e Verde (Quadrati).png Atenas Córdoba 14
2011 Libertad Sunchales Libertad Sunchales 14
2011-2013 G. de Comodoro G. de Comodoro 57
2013- Belgrano S. Nicolás Belgrano S. Nicolás
Nazionale
2008- Argentina Argentina
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 12 ottobre 2013

Roberto Walter Gabini (Buenos Aires, 10 giugno 1975) è un cestista argentino naturalizzato italiano. Alto 198 centimetri per 95 chilogrammi, gioca nel ruolo di ala. Ha giocato nella nazionale Under-21 argentina.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

La sua carriera è invece iniziata nel club argentino del Regatas San Nicolás, restando poi in patria con le maglia dell'Obras Sanitarias, Atenas Córdoba (2000-01), poi il ritorno al Regatas San Nicolás, infine una stagione al Boca Juniors (2002-2003).

Nella stagione 2003-04 arriva la prima esperienza italiana, con la casacca dei Crabs Rimini nel campionato di Legadue. Emigra poi in Spagna, dapprima al Tau Vitoria, e in seguito al CB Granada.

Si è trasferito alla Virtus Roma nel febbraio 2007, senza brillare particolarmente, anche per via del minutaggio ridotto. Ha comunque deciso di rimanere a Roma, e ha disputato un'ottima stagione nella squadra capitolina; l'allenatore Jasmin Repeša lo ha considerato l'uomo in più della squadra. L'italo-argentino ha infatti contribuendo particolarmente alla realizzazione del progetto vincente della Virtus, grazie alle sue triple e grazie al suo lavoro al rimbalzo. L'anno precedente era riuscito a realizzare una doppia doppia (con 20 punti e 10 rimbalzi) nella prima giornata di campionato contro la Pallacanestro Varese e 30 punti contro l'Air Avellino, portando Roma alla vittoria per 106 a 90. È particolarmente ricordata anche l'impresa compiuta contro l'Armani Jeans Milano, in cui, nell'ultimo quarto, ha infilato 13 punti consecutivi che hanno posto fine a un'equilibrata partita. Ha chiuso la stagione 2007-2008 con 8,4 punti e 4,6 rimbalzi a partita in 23,6 minuti di media.

Terminata l'esperienza romana nel 2009, Gabini si trasferisce alla Nuova Sebastiani, società di Rieti che in quell'anno aveva spostato la propria sede di gioco a Napoli: qui vi rimane tre mesi, da ottobre a gennaio, ma il club tra mille problemi economici e societari finirà per essere escluso dal campionato con l'annullamento di tutte le partite disputate dalla squadra. Scende così in Legadue a concludere l'annata all'Aurora Jesi.

Dal 2010 fa ritorno nel campionato argentino, giocando con Atenas Córdoba, Libertad de Sunchales, Gimnasia de Comodoro e Belgrano San Nicolás.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • È soprannominato "El Tanque", che in spagnolo significa "carro armato", per via della grinta che dispensa in campo.
  • Nell'Eurolega 2007-2008, nel match vinto contro il Panathinaikos, Gabini si rende protagonista, nell'ultimo quarto, di un breve duello con Sani Bečirovič, che termina con l'argentino che abbatte al suolo lo sloveno. I due, ironia della sorte, si sarebbero ritrovati l'anno successivo con la stessa maglia.
  • "Defensa, defensa, defensa" è diventato quasi un tormentone a Roma: furono parole pronunciate, al termine di un lottatissimo match tra Virtus Roma e Real Madrid nell'Eurolega 2007-08, ai microfoni di Sky Sport. Sostanzialmente, era un misto del pensiero suo e del suo coach Jasmin Repeša.
  • Per lui è stato coniato dai tifosi della Virtus Roma il coro "picchia Gabini", come riconoscimento alla sua intensità agonistica.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]