Robert Volkmann

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Robert Volkman

Robert Volkman (Lomatzsch, 6 aprile 1815Pest, 30 ottobre 1883) è stato un compositore tedesco.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlio di un direttore musicale religioso, dal quale imparò a suonare, sin da piccolo, l'organo, il pianoforte, il cello ed il violino.

Nel 1832 Volkmann entrò nel Ginnasio di Freiberg con l'intenzione di seguire il corso di formazione come maestro. Successivamente si recò a Lipsia per studiare con Carl Becker; proprio a Lipsia incontrò Robert Schumann, che lo incoraggiò a continuare gli strudi. Incominciò subito ad insegnare canto alla scuola di musica praghese, e nel 1841 si spostò a Budapest, dove visse fino alla morte.

Nella capitale ungherese passò gran parte del suo tempo impegnato nella composizione, non disdegnando però l'insegnamento, di armonia e di contrappunto, all'Accademia Nazionale di Musica.[1]

Quasi tutte le composizioni di Volkmann sono per pianoforte, tra le quali si annoverano: 2 sinfonie, 3 serenate per orchestra e archi, 6 quartetti per archi, 2 ouverture per orchestra, Rapsodia per pianoforte e violino, musica sacra e lieder.

Opere principali[modifica | modifica sorgente]

Opere orchestrali[modifica | modifica sorgente]

  • Sinfonia No. 1 in re minore, Opus 49 (1862/63)
  • Sinfonia No. 2 in si bemolle maggiore, Opus 53 (1864/65)
  • Serenata No. 1 in do maggiore, per strumenti a corda, Opus 62 (1869)
  • Serenata No. 3 in re maggiore, per cello e corda, Opus 69 (1870)
  • Concerto per cello in la minore, Opus 33 (1853-55)
  • Konzertstück in do maggiore, per piano e orchestra, Opus 42 (1861)

Musica da camera[modifica | modifica sorgente]

  • Trio per piano No. 1 in fa maggiore, Opus 3, (1842/43)
  • Trio per piano No. 2 in si minore, Opus 5, (1850)
  • Quartetto No. 1 in la minore, Opus 9 (1847/48)
  • Quartetto No. 2 in sol minore, Opus 14 (1846)
  • Quartetto No. 3 in sol maggiore, Opus 34 (1856/57)
  • Quartetto No. 4 in mi minore, Opus 35 (1857)
  • Quartetto No. 5 in fa minore, Opus 37 (1858)
  • Quartetto No. 6 in mi-bemolle maggiore, Opus 43 (1861)

Musica vocale[modifica | modifica sorgente]

Lieder

Musica per piano[modifica | modifica sorgente]

  • Sonata in do minore, Opus 12
  • Variazioni sul tema di Händel, Opus 26
  • Lieder der Großmutter, Opus 27
  • 3 Marce, Opus 40 (4hdg., 1859)
  • Sonatina in sol maggiore, Opus 57 (4hdg., 1868)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ "Dizionario di musica", di A.Della Corte e G.M.Gatti, Paravia, 1956, pag.691

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 49409709 LCCN: n84041964