Robert Valentine

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo arbitro di calcio scozzese, vedi Bob Valentine.

Robert Valentine, o Roberto Valentino, o Valentini (Leicester, 1671 circa – Roma, 26 maggio 1747), è stato un musicista e compositore inglese naturalizzato italiano.

Vita[modifica | modifica sorgente]

Robert nacque nel 1671 e venne battezzato il 16 gennaio 1673 o 1674, figlio di Thomas Follentine, "Town musician" a Leicester a partire dal 1670 circa e che lavorava affiancato dai figli Henry e Thomas. Rimase in patria molto probabilmente sino al compimento del ventunesimo anno d'età, quando, per motivi sconosciuti emigrò in Italia stabilendosi a Roma. Nel settembre del 1701 si sposò nella parrocchia di S. Andrea delle Fratte con la romana Giulia Bellatti, dalla quale ebbe 9 figli, di cui solo 3 sopravvissero ai genitori. Morì a Roma il 26 maggio 1747, soli 12 giorni dopo la morte della moglie, e non nella nativa Inghilterra come si riteneva sino a pochi anni or sono.

Stile[modifica | modifica sorgente]

Roberto Valentino (questo il nome con cui veniva conosciuto dopo la sua stabilizzazione a Roma) viene normalmente conosciuto come autore per flauto dolce, strumento nel quale eccelleva come esecutore, assieme all'oboe e al violino. La sua opera, essenzialmente di carattere strumentale, si rivolge in particolare al flauto dolce, con varie raccolte di sonate, alla triosonata per due violini e basso, alla sonata solistica per oboe e per violino, al Concerto grosso. Dopo una iniziale adesione quasi totale allo stile corelliano, si affrancò gradatamente dal grande fusignanese per abbracciare, in particolare nelle ultime raccolte di sonate pubblicate nel nord Europa, gli stilemi del nascente stile galante.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Bradford Young, J. (1994) : A thematic Catalog of the works of R. V., «Music Library Ass».
  • Castellani, Marcello (1985) : Introduzione a : R. V., Sonate di flauto a solo, opera seconda e terza, SPES - Firenze
  • Lopriore, Cecilia(1996): R. V. : nuovi documenti biografici, «Nuova Rivista Musicale Italiana», vol. 30, pp. 193-208
  • Medford, Martin (1981) The Valentine of Leicester: A reappraisal of an XVIII Century musical family, «The musical Time» vol. 122, n° 1666, pp. 812 – 818
  • Piperno, Franco: R. V., « DEUMM», vol. VIII, pag. 150
  • Tilmouth, Michael (1980) : R. V. , « The new Grove dictionary of music and musicians», London, vol. 19, pp. 494 – 495
  • Young, Paul Medford (1966) : R.V., «Die Musik in Geschichte und Gegenwart» [Kasel-Basel-Paris-London-New York], vol. 13, pp.1226 – 1227

Controllo di autorità VIAF: 305116134 LCCN: n82028133

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie