Robert Kipkoech Cheruiyot

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Robert Kipkoech Cheruiyot
Robert-Cheruiyot-Boston-Marathon-2008.jpg
Robert Cheruiyot nel 2008 al 40º chilometro della maratona di Boston
Dati biografici
Nazionalità Kenya Kenya
Altezza 190 cm
Peso 70 kg
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Maratona
 

Robert Kipkoech Cheruiyot, talvolta conosciuto anche come Omar Ahmed[1], (Kapsabet, 26 settembre 1978), è un atleta keniano, specializzato nella maratona, già detentore del miglior tempo mondiale e vincitore per quattro volte della maratona di Boston.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Cheruiyot iniziò ad allenarsi con metodo mentre frequentava la scuola, ma non riuscendo a pagarsi le tasse scolastiche dovette abbandonare le scuole superiori. Andò a lavorare in un negozio di barbiere a Mosoriot, ma con il suo stipendio basso non riusciva a nutrirsi a sufficienza. In seguito riuscì ad accedere alla scuola di atletica di Moses Tanui a Kaptagat. Poco dopo fece un passo avanti vincendo una gara locale sui 10000 metri nel 2001 ed ottenne così il diritto a partecipare a competizioni internazionali[2].

Cheruiyot vinse così la mezza maratona Roma-Ostia nel marzo 2002. Il suo debutto nella maratona avvenne alla maratona di Milano nel dicembre 2002 dove Cheruiyot, Mike Rotich e Daniele Caimmi giunsero al traguardo con lo stesso tempo di 2:08:59, ma Cheruiyot venne classificato primo.[3] Nello stesso anno Cheruiyot vinse la classica Corsa di San Silvestro di San Paolo del Brasile, la prima di tre edizioni.[4]

Nel 2006 ha vinto il Giro podistico internazionale di Castelbuono.

Maratone[modifica | modifica sorgente]

Ha vinto la maratona di Boston nel 2003, 2006, 2007 e nel 2008. Il suo tempo dels 2006 di 2:07:14 batté il record di Cosmas Ndeti durato dodici anni. Questo suo record è stato poi battuto nel 2010 da Robert Kiprono Cheruiyot (non un suo parente) con il tempo di 2:05:52.

Nel 2005 si è classificato al quarto posto nella maratona di New York e secondo, nella stessa gara, nel 2009. Egli tentò di vincere un altro titolo a Boston nel 2005 ma terminò soltanto al quinto posto.

In occasione della sua vittoria alla maratona di Chicago nel 2006, Cheruiyot in realtà non ruppe il nastro al traguardo. Cadde scivolando sotto il nastro mentre tagliava il traguardo e soltanto le riprese video documentarono la sua vittoria. Nella caduta picchiò la testa la testa contro il terreno, dovette essere aiutato a rialzarsi e venne messo su di una sedia a rotelle. Si procurò una commozione cerebrale e venne dimesso dall'ospedale dopo due giorni di osservazione. Il suo tempo di 2:07:35 fu cinque secondi più veloce di quello del secondo classificato Daniel Njenga. La vittoria di Chicago lo lanciò in cima alla classifica delle maggiori maratone del 2006 consentendogli di vincere il premio finale.[5][6][7][8][9]

Nel 2007 Cheruiyot difese il suo titolo e vinse la maratona di Boston con il tempo di 2:14:13. Al secondo e terzo posto si classificarono altri due atleti keniani. Fu la quindicesima vittoria di un atleta keniano negli ultimi 17 anni ma fu anche la più lento maratona di Boston dal 1977, poiché i corridori dovettero correre con il freddo e contro un vento che raggiunse raffiche fino a 80 km. all'ora. Cheruiyot si aggiudicò un premio di US$ 100,000 per la vittoria. Con quattro vittorie nella maratona di Boston ha conquistato un primato al momento ineguagliato.[10][11][12]

Il suo record personale è costituito dal risultato della maratona di Boston del 2008. Il 21 aprile 2008 ha vinto la sua quarta maratona di Boston con il tempo di 2:07:45.

Egli non deve essere confuso con Robert Kiprotich Cheruiyot[13] o Robert Kiprono Cheruiyot,[14] anch'essi maratoneti keniani.

Albo d'oro[modifica | modifica sorgente]

Rappresentante Kenya Kenya
2001 Maratona di Rotterdam Rotterdam 10º Maratona 2:10:41
Maratona di Reims Reims Maratona 2:13:17
2002 Maratona di Milano Milano Maratona 2:08:59
Maratona di Parigi Parigi Maratona 2:09:39
2003 Maratona di Boston Boston Maratona 2:10:11
2006 Maratona di Boston Boston Maratona 2:07:14
Maratona di Chicago Chicago Maratona 2:07:35
2007 Maratona di Boston Boston Maratona 2:14:13
2008 Maratona di Boston Boston Maratona 2:07:45

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Focus on Athletes - Robert Kipkoech CHERUIYOT/Omar AHMED, iaaf.org. URL consultato il 20-4-2010.
  2. ^ Robert 'Mwafrika' Cheruiyot - Life less ordinary, Time-to-run.com. URL consultato il 20-4-2010.
  3. ^ IAAF, December 1, 2002: Okayo fights back from Big Apple disappointment to win Milan Marathon
  4. ^ Corsa di San Silvestro - Vincitori
  5. ^ http://www.politicalgateway.com/news/read/43667
  6. ^ 2006 Chicago Marathon Robert Cheruiyot vince la maratona di Chicago - IAAF
  7. ^ Video della maratona di Chicago del 2006 Robert Cheruiyot ferito sul traguardo
  8. ^ Video della maratona di Chicago del 2006 Highlights della maratona di Chicago
  9. ^ Maratone di Chicago 2006 - Video della caduta di Robert alla maratona di Chicago 2006
  10. ^ Maratona di Boston del 2007 Cheruiyot vince la maratona di Boston - www.eurosport.com
  11. ^ Maratona di Boston del 2007 Cheruiyot si ripete nella ventosa maratona di Boston - IAAF
  12. ^ Maratona di Boston del 2007 Flotrack.com Intervista video prima della maratona di Boston del 2007
  13. ^ IAAF Profile - Robert Kiprotich Cheruiyot, Iaaf.org. URL consultato il 20-4-2010.
  14. ^ IAAF Profile - Robert Kiprono Cheruiyoteditore=Iaaf.org. URL consultato il 20-4-2010.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]