Robert Harron

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Robert Harron e Mae Marsh in un fotogramma di Intolerance

Robert "Bobby" Harron, nato Robert Emmet Harron, (New York, 12 aprile 1893New York, 5 settembre 1920), è stato un attore statunitense.

Fu uno dei più famosi attori del periodo del cinema muto. Benché abbia girato numerosi film, ad oggi viene ricordato soprattutto per gli importanti ruoli affidatigli da David W. Griffith in Intolerance (protagonista del segmento "moderno") e in La nascita di una nazione, nella parte di "Tod Stoneman".

Harron era il fratello maggiore dell'attore John Harron e dell'attrice Mary Harron.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

I primi anni[modifica | modifica wikitesto]

Robert Harron era il secondo figlio tra nove fratelli, nato in una povera famiglia irlandese di religione cattolica. Studiò in una scuola del Greenwich Village, cominciando a lavorare a 13 anni come fattorino per la Biograph, che aveva la sua sede a New York. Nel giro di un anno, Bobby Harron e il suo compagno di scuola James Smith iniziarono una carriera di attori, prendendo parte ad alcuni film come comparse o figuranti. Notati da Griffith, che da poco aveva assunto il ruolo di regista a capo dello studio, i due giovani furono messi sotto contratto.

Carriera alla Biograph[modifica | modifica wikitesto]

Ben presto, Harron diventò il giovane attore preferito di Griffith che, via via, gli affidò ruoli sempre più importanti. Bel ragazzo, alto 1,83, ancora giovanissimo, dall'aspetto gentile e sensibile, Harron rifletteva - dolce e ingenuo - l'immagine del bravo ragazzo americano che incontrava il favore del pubblico femminile, specie quello delle ragazze. La sua carriera lo portò a diventare uno degli attori più amati, tanto che, soltanto nel 1912, Harron girò ben quaranta film.

I maggiori successi con Griffith[modifica | modifica wikitesto]

Robert Harron con Lillian Gish in Il grande problema (1919)

L'attore è ricordato ancora oggi per i suoi ruoli in tre film epici di Griffith: in Giuditta di Betulla, del 1914, interpreta Nathan a fianco di Blanche Sweet, Henry B. Walthall e Mae Marsh. Nel controverso La nascita di una nazione del 1915, è uno degli interpreti principali del film che sfoggia un cast stellare. Anche in Intolerance: Love's Struggle Throughout the Ages, il kolossal del 1916, Harron ricopre uno dei ruoli principali.

Un altro film di Griffith, Amore sulle labbra fu l'occasione, nel 1919, per Bobby Harron di ricoprire un altro ruolo oltremodo romantico a fianco dell'eterea Lillian Gish.

Per tutti gli anni dieci, conobbe un grande successo. Recitando accanto a stelle come Lillian Gish o Mae Marsh, la sua immagine di ragazzo sensibile veniva sempre più confermata. Nella vita privata, oltretutto, aveva una relazione romantica con Dorothy Gish, famosa attrice e sorella di Lillian.

La morte[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1920, Griffith produce uno dei suoi film più importanti, Agonia sui ghiacci, scegliendo come protagonista maschile della storia Richard Barthelmess, interprete l'anno precedente di Giglio infranto, considerato uno dei capolavori di Griffith.

Robert Harron, messo da parte dal regista, è inconsolabile. Mentre a New York c'è l'anteprima del film, l'attore - chiuso nella sua camera all'Hotel Seymour - si spara. Viene trovato gravemente ferito a un polmone. Trasportato in ospedale, muore cinque giorni dopo.

La ricostruzione dell'accaduto è controversa: la famiglia rifiutò sempre l'ipotesi del suicidio che, per un cattolico praticante come Robert, era da scartarsi. Ufficialmente, fu sposata la tesi di un incidente con Harron che resta ferito mentre si sta cambiando la giacca dove, in una tasca, si trova il revolver.

Dai documenti dell'epoca, certificato medico e autopsia, si evince chiaramente, invece, che l'attore si è suicidato. I documenti sono stati ripresi da Joseph P. Fanning, che li aveva ufficialmente richiesti in occasione dell'omaggio a Robert Herron che stava organizzando per il MoMA nel 1993, centenario della nascita dell'attore.

Al momento della morte, Bobby Harron aveva 27 anni. La sua carriera durò una quindicina di anni, nei quali girò 220 film. Non si sposò mai.

Fu sepolto al Calvary Cemetery di Woodside nel Queens, a New York.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 76515986 LCCN: n88034803