Robert Bringhurst

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Robert Bringhurst

Robert Bringhurst (Los Angeles, 16 ottobre 1946) è un poeta, scrittore e tipografo canadese.

Vita[modifica | modifica wikitesto]

Trascorse la prima parte della vita in vari luoghi dell'ovest statunitense e canadese (Utah, Montana, Wyoming, Alberta, Columbia Britannica) e studiò architettura, linguistica e fisica al Massachusetts Institute of Technology, e letteratura comparata e filosofia all'Università dello Utah, nonché alla Indiana University e all'Università della Columbia Britannica.

Bringhurst ha insegnato letteratura, storia dell'arte e storia della tipografia presso varie università e ha ricevuto finanziamenti dal Canada Council for the Arts, dal Social Sciences and Humanities Research Council of Canada, e dalla Fondazione Guggenheim a sostegno della sua attività di studioso con il Guggenheim Fellowship.[1] . Oggi vive sull'isola di Quadra, vicino alla città di Campbell River, nella Columbia Britannica.

È l'autore di The Elements of Typographic Style, manuale di tipografia in cui tratta di tipi di carattere, glifi, e della disposizione visuale e geometrica dei caratteri tipografici. Ha tradotto in inglese opere di poesia epica della mitologia haida e i Frammenti di Parmenide.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Robert Bringhurst – 1987 - Poetry, John Simon Guggenheim Memorial Foundation. URL consultato il 10-08-2010.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Poesia[modifica | modifica wikitesto]

  • The Shipwright's Log - 1972
  • Cadastre - 1973
  • Eight Objects - 1975
  • Bergschrund - 1975
  • Tzuhalem's Mountain - 1982
  • The Beauty of the Weapons: Selected Poems 1972-82 - 1982 (candidato al Governor General's Award)
  • Tending the Fire - 1985
  • The Blue Roofs of Japan - 1986
  • Pieces of Map, Pieces of Music - 1986
  • Conversations with a Toad - 1987
  • The Calling: Selected Poems 1970-1995 - 1995
  • Elements (con disegni di Ulf Nilsen) - 1995
  • The Book of Silences - 2001
  • Ursa Major - 2003 (finalista al Dorothy Livesay Poetry Prize 2004)
  • New World Suite Number Three: A poem in four movements for three voices - 2006

Prosa[modifica | modifica wikitesto]

  • Visions: Contemporary Art in Canada (con Geoffrey James, Russel Keziere e Doris Shadbolt) - 1983
  • Ocean/Paper/Stone - 1984
  • The Raven Steals the Light (con Bill Reid) - 1984
  • Shovels, Shoes and the Slow Rotation of Letters - 1986
  • The Black Canoe (con fotografie di Ulli Steltzer) - 1991
  • Boats Is Saintlier than Captains: Thirteen Ways of Looking at Morality, Language, and Design - 1997
  • Native American Oral Literatures and the Unity of the Humanities - 1998
  • A Short History of the Printed Word (con Warren Chappell) – 1999 (Breve storia della parola stampata, edizione italiana a cura di Livia Cattaneo e Alessandro Colizzi, Milano, Sylvestre Bonnard, 2004, ISBN 88-86842-83-X)
  • The Elements of Typographic Style - 1992, edizioni riviste nel 1996, 2004, 2005 (Gli elementi dello stile tipografico, edizione italiana a cura di Lucio Passerini, Milano, Sylvestre Bonnard, 2001, ISBN 88-86842-26-0)
  • The Solid Form Of Language: An Essay On Writing And Meaning – 2004 (La forma solida del linguaggio: saggio su scrittura e significato, Milano, Sylvestre Bonnard, 2006, ISBN 88-89609-25-7)
  • The Tree of Meaning: Thirteen Lectures - 2006
  • Everywhere Being is Dancing - 2007

Traduzioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Masterworks of the Classical Haida Mythtellers (trilogia):
    • A Story As Sharp As a Knife: The Classical Haida Mythtellers and Their World - 1999 (candidato al Governor General's Award nel 2000)
    • Nine Visits to the Mythworld - (una reinterpretazione delle storie del narratore di miti Ghandl dei Qayahl Llaanas, raccolte nel 1900 da John Reed Swanton - 2000 (finalista al Griffin Poetry Prize 2001)
    • Being in Being: The Collected Works of a Master Haida Mythteller - Skaay of the Qquuna Qiighawaay - 2002
  • Parmenide, The Fragments - 2003


Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 99260189